Matti di giornata, 23 gennaio 2013

1179-e1340392460569-598x446

La follia è un viaggio che parte dal dubbio e termina nella certezza. L’uomo come entità psicobiologica deve continuamente adattarsi al mondo utilizzando le sue doti di flessibilità, meglio note a tutti noi come meccanismi di difesa.

I meccanismi di difesa hanno un significato positivo proprio perché sono strumenti di adeguamento. Se, però, non riescono a innescare dei comportamenti affermativi, diventano offensivi e, invece di favorire l’integrazione nel mondo, diventano essi stessi un ostacolo da cui è necessario difendersi. Così inizia quel percorso che va fino alla follia, in cui l’uomo agisce come se il mondo reale non esistesse: è il caso della schizofrenia.

Berlusconi Silvio vuole la presidenza del Senato per difendersi dall’aggressione dei magistrati.

Il Corriere di Siena.it riesce a non nominare l’ex presidente del Monte dei Paschi Mussari Giuseppe e rilancia la condidatura del già dimissionato sindaco Ceccuzzi Franco (PD).

Qualcuno fa notare che un gruppo del PD si è nominato “Giovani turchi”. Mi viene da pensare che si siano letti solo le prime righe della voce di Wikipedia e che sia piaciuto loro il riferimento a Giuseppe Mazzini. Peccato che in fondo alla voce sia riportato che i Giovani turchi si siano macchiati del genocidio degli armeni (vedi link).

Monti Mario dedica un pensiero a Vendola e Camusso: “Non ho la fantasia di Bersani di poter immaginare un’attività di governo con loro” (ma se una settimana fa si sono incontrati alle 7.30 del mattino per stipulare un accordo?). Poi continua: “Grillo ha ragione, coalizioni incapaci di governare”. Dulcis in fundo: “i consigli del presidente Napolitano sono per me molto importanti”. Con lui, aggiunge, “ho avuto molte conversazioni su questi temi e credo di non aver violato nessuno dei suoi consigli“.

La Redazione