Bianca Balti a Sanremo. Cosa avrà da ridire l’invidiosa Alessandra Mussolini già alleata del più grande statista italiano dopo suo nonno, Silvio B.?

600full--balti 600full-bianca-balti

Ho già avuto modo di parlare e apprezzare Bianca Balti accusata da Alessandra Mussolini di avere denigrato l’Italia dichiarando di vergognarsi per avere come Primo ministro del Governo il puttaniere Silvio Berlusconi.

“Era il febbraio 2011 e Balti, dopo avere partecipato alla manifestazione ‘Se non ora quando’, dichiara di vergognarsi di Silvio Berlusconi, rivendicando che l’Italia non è fatta solo di gente come lui.

Apriti cielo. La nipote nazionale si scatena: «Non ci posso credere che la testimonial della Tim abbia veramente detto una cosa simile. Si è dimostrata poco intelligente politicamente. Spero che la Tim la licenzi immediatamente e si riprenda Belen: ha insultato la maggioranza degli italiani che con convinzione ha votato il nostro premier, dimostrandosi poco intelligente. E lo ha fatto dopo che Berlusconi ha vinto anche sul fronte della crisi Libica»” (vedi post del 16.1.13).

Oggi, serata finale del Festival di Sanremo – potenziale luogo di rilancio della cultura e vetrina del Paese nel mondo, se solo fosse pensato così e non come “cosa propria” di sponsor, case discografiche e politica, con buona pace degli ottimi Fabio Fazio e Luciana Littizzetto – avremo nuovamente la signora sullo schermo.

Chissà che non ci dispensi qualche altro sincero commento, che ne so “Beppe Grillo è una speranza per il Paese, votate gli onesti candidati del MoVimento 5 Stelle senza paura, tanto gli altri li avete già votati tutti e i risultati li conoscete”. Chissà?

Oreste Grani

bianca-balti-770992353 bianca-balti-1764633280 936full-bianca-balti