Covergenze evolutive: cominciamo a chiederci perché Leonardo Del Vecchio (Luxottica) apprezza Giuseppe Grillo e il M5S.

Molte cose sono state considerate impossibili a farsi prima di essere fatte.
Quinto Curzio Rufo – Roma Imperiale

Ieri, Leonardo Del Vecchio (di cui si parla sempre troppo poco), fondatore della Luxottica, ha espresso, con serietà e lungimiranza, il suo apprezzamento per le donne e gli uomini del M5S. Voglio ricordare, in Leo Rugens, che, grazie a imprenditori come Leonardo Del Vecchio, la miscela di valori che si è determinata in Luxottica è veramente rara per una azienda italiana. Ad esempio i dipendenti, oltre a ricevere retribuzioni più che dignitose, possono partecipare, nel mondo, a una straordinaria iniziativa umanitaria.

Ad esempio la fondazione Give the Gift of Sight, nata nell’ambito del gruppo Luxottica, ha restituito la vista a sei milioni di persone, donando occhiali usati ai bisognosi di tutte le parti del mondo.Tutti i dipendenti possono partecipare e i loro sguardi s’illuminano quando raccontano le esperienze fatte in Mali, in Thailandia, in Honduras, nei ghetti americani o nella New Orleans post-Katrina, a distribuire un paio di occhiali a un povero sfollato dall’uragano o a un bambino che può finalmente giocare e migliorare il profitto a scuola o a una bambina che dichiara: «Finalmente posso vedere bene la mamma». Raccogliere e distribuire occhiali usati non è come riciclare vecchi abiti. È un compito molto complesso, e richiede una macchina organizzativa impressionante. Ogni giorno migliaia di occhiali usati vengono raccolti ad Agordo e Cincinnati, dove team di dipendenti dedicano il loro tempo libero a catalogarli e prepararli per una delle missioni organizzate in un luogo spesso dimenticato dalla società più fortunata.

Ogni mese squadre di dipendenti, oculisti e tecnici optometristi vanno due settimane «in missione a portare occhiali in qualche parte del mondo: lì incontrano migliaia di persone che lo specialista visita per comprendere il problema visivo e selezionare l’occhiale appropriato dal “micronegozio” mobile allestito prima di partire dai colleghi di Agordo e Cincinnati.

Notizia tratta da Meritocrazia di Roger Abravanel

Oreste Grani