Glossario vaticano – DA Gallicanismo A Giustificazione

Capolettera_G

Gallicanismo

Per il gallicanismo politico gli atti e le leggi della Chiesa cattolica hanno valore solo dopo la conferma del potere civile. Per il gallicanismo religioso il papa ha soltanto un ruolo di direzione generale, ma non una piena e assoluta giurisdizione su tutta la Chiesa.

Gesuiti

Fanno parte della Compagnia di Gesù fondata da Sant’Ignazio di Loyola nel 1534. L’ordine fu approvato da Paolo III nel 1540. La Compagnia ha come scopo principale quello di essere fedele al papa e al suo magistero. Oggi non solo è molto influente, ma primeggia tra le forze che si danno da fare per l’attuazione dei nuovi orientamenti conciliari della Chiesa. Cura molte pubblicazioni nel mondo, mentre in Italia la sua rivista più qualificata è “Civiltà Cattolica”.

Giurisdizionalismo

Secondo questa teoria, lo Stato esercita un’ingerenza negli atti dell’autorità ecclesiastica e nella vita della Chiesa, eccetto che nelle questioni dogmatiche. Presuppone la distinzione e, al tempo stesso, la correlazione dei poteri dello Stato e della Chiesa. Dopo l’affermazione con cui le costituzioni moderne hanno distinto gli abiti e le competenze dello Stato e della Chiesa, i residui del giurisdizionalismo si possono trovare solo in vecchi concordati stipulati tra lo Stato e la Chiesa.

Giuseppismo

Il termine nacque dalla politica ecclesiastica di Giuseppe Il d’Austria, che mirava a sottrarre al papa la giurisdizione dell’organizzazione ecclesiastica, acquisendo il diritto di controllare i rapporti della Chiesa locale con la Sede apostolica di Roma. Ne nacque un grave conflitto con Pio VI. Rimase valida fino al 1815, quando fu stipulato un concordato tra l’Austria e la Santa Sede.

Giustificazione

Atto d’amore con cui Dio, in Gesù Cristo e per mezzo di lui, fa passare l’uomo dalla condizione di peccato a quella della “grazia che lo mette in comunione con la natura divina”.