Ablyazov ha incominciato la sua simultanea a scacchi

Il politologo Antonio de Martini ci delizia ancora una volta sulla questione Alma e Alua (firmate la petizione: Liberiamo Alma e Alua). Dimostra infatti in poche righe quello che da anni sosteniamo: le donne e gli uomini “degli stipendifici” (soprattutto di questi tempi magri) devono cominciare a guadagnarsi la paga di Stato, indennità di cravatta compresa.

Il latitante/rifugiato politico Mukhtar Ablyazov era, dopo la morte di Bin Laden, l’uomo, a giudizio di Leo Rugens più attenzionato dalle intelligence del mondo.  Parliamo di una signore che, per esempio, in questo suo esilio a Mosca, dal 2003 al 2005 teneva rapporti con l’assistente per l’Europa del Segretaria di Stato Condoleezza Rice dottoressa Elizabeth Jones, che fu ambasciatrice in Kazakistan dal 1995 al 1997. Il profilo della Jones lo trovate qui: clicca.

La dichiarazione “non vedo non sento non parlo” di Alfano Angelo è il racconto della messa ai margini del nostro Paese e della sua classe di politici confusi.

Cretini! Lo scacchista strategico kazako Ablyazov vi ha preparato un “pacco”, più un contropacco, in più mosse. Un campione di simultanee vi si è fumati tutti.

Mukhtar Ablyazov ha cominciato la sua lunga marcia alla conquista del potere in Kazakistan, proprio qui in Italia. Perché i limiti di preparazione culturale e di addestramento della nostra intelligence lo rendeva più facile.

Quanto sta accadendo è, oltre a ciò che si vede, “un’apertura” per battere senza appello l’odiato dittatore Nazarbayev. Secondo voi chi sarà il futuro padrone del Kazakistan? L’obsoleto e un po’ malato settantaseienne dittatore o il fisico, stratega, scacchista cinquantenne, amato e sostenuto Ablyazov? Certamente a quella data l’Italia si sarà liberata di Scaroni e Berlusconi.

Oreste Grani

0,,1508525_4,00

Elizabeth Jones

ABLYAZOV ERA UN FUORUSCITO POLITICO E LO SAPEVANO TUTTI. ECCO IL DOCUMENTO CHE LO PROVA. O SONO COMPLICI O DEFICIENTI. E NON SO COSA SIA PEGGIO

di Antonio de Martini

http://corrieredellacollera.com

Richard Nixon definì la CIA in modo lapidario “forty thousand people reading newspapers”. I nostri segugi non fanno nemmeno quello.
Ecco nel link sottostante un documento datato dell’anno 2011 e cancellato dal web che prova Ablyazov essere un oppositore del regime Kazako ben noto ai giornali e alle polizie di tutto il mondo.

Se c’è chi ha conservato una copia, come mai le undici poliziepagate dal contribuente italiano e i due servizi segreti principali e i sei ausiliari non sapevano chi fosse questo signore che fa opposizione politica attiva alla dittatura Kazaka di Nursultan dal 2002, anno in cui scontò un anno di prigione, fuggendo poi in Russia e di qui in occidente?

Come si può credere a un mandato di cattura Kazako con quel che ne scrive Amnesty international? Chi c’è all’interpol italiana, ufficio di Roma?

Ecco il link a questo archivio che dimostra ancora una volta che i nostri fini segugi non leggono nemmeno i giornali e non classificano i blog. Stanno in polizia PS : per sopravvivere.

http://web.archive.org/web/20120110101935/http://www.friendsofablyazov.com/Index.htm

Complimenti anche al direttore de “Il Giornale” e a quanti hanno fatto cenno a mandati di cattura internazionali senza parlare dell’asilo politico concesso dall’Inghilterra e che dovrebbe valere , se non vado errato, per l’area Schengen, ossia anche per l’Italia.

Non hanno nemmeno un elenco delle persone cui l’Europa ha concesso asilo politico?

Su una cosa siamo tutti d’accordo e l’ha detto l’architetto Zerbi scrivendoci dagli USA: dare incarico di fare l’inchiesta al capo della polizia Pansa, equivale a incaricare la Volpe di indagare sulla scomparsa delle galline. Anzi una era un pulcino.

Ultima noticina: ringraziamo l’ente che ha bloccato la raccolta di firme per il capo dello Stato, commettendo un illecito.

L’ultimo firmatario è stato il generale Roberto Altina alle ore 13,38. Da allora, il sito dice che è trascorso un minuto. Secondo me è ora di cena.
È proprio vero che quando si è nei guai il tempo sembra scorrere lentamente….eh?

Finalissima: grazie maresciallo per aver sbloccato la petizione. Adesso il generale Di C A Altina esce di scena, ma Aldo Livolsi è stato il banchiere di Berlusconi…..

About these ads