Escono i sondaggi del lunedì di Mentana e danno, come previsto, il M5S in continua crescita

Diablo-Tunnel-1

La gente, evidentemente, non crede che sia un movimento di “fascisti e di nazisti” (come il PD-FI vogliono inutilmente far credere) ma solo di strenui oppositori alla corruzione dilagante e alla incapacità di questa classe di oligarchi partitocratici, abbarbicati da decenni alle poltrone, di guidare il Paese nella tempesta in corso.

Da settimane, vi dico che il M5S è il primo partito d’Italia e non tutti mi avete creduto. In effetti, avete ragione, perché avrei dovuto aggiungere… lo sarà… “quanto prima”. I sondaggi ormai non riescono più a “mascherare” il sorpasso “imminente” con il PD renziano.

I dati oggi sono: 24,1%, M5S; 29%, PD. Come previsto, comincia a ridursi il numero degli astenuti (sono ancora il 30% degli aventi diritto al voto) che storicamente “fluiscono” negli “indecisi”, prima di passare… ad altro voto. Basterà ancora uno “smottamento” di un 5% fra queste aree (astenuti-indecisi) e il gioco sarà fatto. Più gli utili idioti organici al PD/FI e ad altri avanzi partitocratici proveranno a dare del fascista/nazista a dei semplici cittadini organizzati nel MoVimento 5 Stelle, più la vittoria dei “grillini” sarà certa. Vittoria che si comincerà a prefigurare con un “timido” 2-3% di distacco dal “secondo” alle Elezioni europee il 24/25 maggio 2014, per divenire, “schiacciante” alle prossime elezioni per il Parlamento nazionale.

Con qualunque legge si dovesse andare a votare.

Leo Rugens

Diablo-Tunnel-2