Cara Mafaldina (90 anni, pensionata invalida 100%), come previsto, si preparano a ridurti la pensione. Il loro suggerimento è quello di morire in fretta. Ma noi non gli daremo questa soddisfazione.

igralni-salon-andor-05

Grassatori, cocainomani, spregiudicati giocatori di pocker, rulettari perduti, acquirenti di orifizi atti ad accoppiamenti di ogni genere e specie, gentarella incapace di ogni pre-visione geopolitica, mentecatti responsabili di tutto quanto avviene da decenni a danno della cosa pubblica, l’INPS vi chiede come debbano essere applicati i coefficienti di decrescita sulle pensioni. Le cose vanno male (ma guarda-guarda, veramente???? non possiamo crederci!?!?) ed è necessario, anzi, indispensabile, “ridurre” le pensioni. Avete capito? Vi stanno per ridurre le pensioni già da fame! Ehi, sveglia, l’INPS vuole sapere, dalla “politica”, come deve applicare le leggi vigenti. Sono leggi vigenti e non una qualche pensata, “lacrime e sangue”, di un improvvisato risanatore, dell’ultima ora. Qualcuno si prepara a decurtare le vostre pensioni di un coefficiente calcolato sui dati recessivi e di cattivo funzionamento dei conti pubblici resi tali dalla incapacità alla sana amministrazione degli oligarchi partitocratici. Gli stessi artefici del saccheggio e degli sperperi (attuati a loro assoluto vantaggio, vibratori compresi) della cosa pubblica, giustamente, ora vi fanno pagare il prezzo delle loro dissolutezze ed incapacità. Ripeto ma io stesso non ci credo, vibratori compresi.  Almeno, cacciate i soldi, pensionati che non vi decidete a morire! Non volete morire, nonostante vi stiano affamando, togliendo l’assistenza domiciliare, negando case dignitose? Almeno, cacciate i soldi. Mollate gli ultimi risparmiucci tenuti all’ufficio postale. I grassatori, tramite chi di dovere (Poste, Cassa depositi e prestiti) conoscono la consistenza del “fondo del barile”. Sanno che vi siete nascosti chi 2.000, chi 3.000 euro. Cacciate i soldi, o ve li veniamo a prendere: la Repubblica ne ha bisogno. Se il vostro capo del Governo raccoglie, in una sera, 1,5 milioni di euro, sono cazzi suoi e dei suoi amici ricchi. Voi, pensionati pezzenti, ubbidite tacendo. Anzi, subite tacendo, perché non si tratta neanche di decidere se accettare o eventualmente ribellarsi. Non è dato. Quando decideranno di attuare ciò che, a vostra insaputa, era stato già deciso, lo faranno e basta. Tanto siete brutti, vecchi, malati e, ritengono, inoffensivi per l’ordine pubblico.

OrestinoGranetto

Orestino Granetto