Archivio Mensile: novembre, 2014

Amico lettore, ridicolo sarà lei e tutti quelli che dovessero affermare che durante quelle partite di basket (nel lontano 1989) tutto si svolse regolarmente!

Il 6 novembre u.s. postavo un articoletto (MENTRE IL MONDO SI PREPARAVA AI GRANDI EVENTI GEOPOLITICI (MURO DI BERLINO, 1989) IN ITALIA POLITICI SOCIALISTI TRAMAVANO PERCHÉ LO SCUDETTO DI BASKET ANDASSE ALLA PHILIPS MILANO.)… Continua a leggere

50/ ZLABYA E IL SUO GATTO – Ma quante ombre contiene una vita?

Originally posted on Leo Rugens:
“Zlabya e il suo gatto” è una rubrica che affronta problemi e concetti con il solo metodo dell’immagine. Senza parole, intende ugualmente stimolare nella mente dei suoi visitatori,…

Quando cadono gli dei parte settima – Scaroni, de Margerie e quel brutto pasticciaccio kazako di Kashagan

“Abbiamo trovato un supergiant, è nel Mar Caspio” Una geologa dell’AGIP “He was traveling like a madman all over the place, and his personal role was extremely important,” said Paolo Scaroni, former chief… Continua a leggere

Amos Oz – Chi ha il coraggio di cambiare è sempre considerato un traditore

“Chi è pronto al cambiamento, chi ha il coraggio di cambiare, viene sempre considerato un traditore da coloro che non sono capaci di nessun cambiamento, e hanno una paura da morire del cambiamento… Continua a leggere

Mentre il mondo si preparava ai grandi eventi geopolitici (Muro di Berlino, 1989) in Italia politici socialisti tramavano perché lo scudetto di basket andasse alla Philips Milano.

Quando Giampaolo Colletti, alcuni anni addietro, accompagnò, per presentarmelo, nei nostri uffici (Colletti lavorava con me) l’ex ministro di Giustizia, Claudio Martelli, seguito dal fido e inseparabile Sergio Restelli, decisi che se ci… Continua a leggere

Quando cadono gli dei parte sesta – L’ultimo maggio a St. Petersburg

Dal 22 al 24 maggio 2014 si è tenuto a San Pietroburgo l’annuale St. Petersburg International Economic Forum, altrimenti noto come la Davos russa. Si era nel pieno dalla crisi Ucraina, la tensione Usa-Russia alle… Continua a leggere

Antonio de Martini – Israele, la carica dei 106. Una forte iniziativa di Pace presa dal fior fiore dei militari su una proposta araba concreta

Originally posted on IL CORRIERE DELLA COLLERA:
In scorsi post che i vecchi lettori ricorderanno, ho dato notizia di una serie di iniziative a favore della pace prese da sei ex direttori della…

Il tempo, in molte questioni complesse, può essere buon consigliere e, a volte, anche un ottimo “testimone”.

Il post che riproduciamo è stato scritto il 20 novembre 2013: mancano pochi giorni e facciamo un anno. Il “caso Shalabayeva”, non solo non è chiuso – come Massari e noi “profetizzavamo” – ma… Continua a leggere

Economia reale: 133% di non si sa cosa! Comunque i “vostri” debiti aumentano. Anche questo (con i nostri limiti nella materia) lo avevamo detto.

Oltre due anni addietro scrivevo questo “sfogo”.  Oggi ve lo ripropongo quasi fosse il ricordo del “nostro 11 settembre permanente”. Oreste Grani/Leo Rugens Questi malandrini (come vanno chiamati diversamente?), un po’ rappresentati da… Continua a leggere

Sul cadavere del MPS, si aggirano gli avvoltoi. A nostro modesto avviso sembrano di origine asiatica ma potrebbero essere altro.

Forse, a Siena, prima di tirare un sospiro di sollievo all’idea di aver trovato un compratore con gli occhi a mandorla, farebbero bene ad approfondire chi possa esserci dietro, sopra, sotto, davanti alla… Continua a leggere

Quando cadono gli dei parte quinta – I giochi nucleari di Scaroni e de Margerie

Riassunto delle puntate precedenti: il potente Ceo di Total, Christophe de Margerie, l’uomo che rinunciò a produrre Champagne e che – trivella in una mano, crocefisso nell’altra – sussurrava a Putin e Riccardi,… Continua a leggere

Nessuno conosce la Storia di Terni e delle sue fabbriche d’acciaio e di armi come lo storico Pompeo De Angelis

Nessuno conosce la storia di Terni e delle sue fabbriche come l’amico e maestro, Pompeo De Angelis. De Angelis vive ( sia pur patendo qualche acciacco di salute) e lavora intellettualmente ancora a… Continua a leggere

Piazza Indipendenza, come abbiamo detto, porta “male”: ieri, oggi, domani. Ma non si tratta della magistrale interpretazione (con spogliarello!) di Sophia Loren.

E due: Angelino Alfano ha raccontato (lasciato solo come un cane sui banchi del Governo) la sua verità sulle dinamiche degli scontri e dei feriti di Piazza Indipendenza. Più osservo i filmati che… Continua a leggere

4 novembre 1970: oggi, fanno 44 anni di fedeltà alla Bandiera.

Questo messaggio è indirizzato ad un amico a cui mi ero rivolto, prima delle elezioni senesi del 2011, perché mi sostenesse, con la sua esperienza “giornalistica”, nella materia bancaria e, specificatamente, nell’interpretare il… Continua a leggere

I cinesi si offrono di comprare la Banca più antica del Mondo (MPS). Chi porta il dono avvelenato dei compratori/salvatori?

Come abbiamo detto alcune ore addietro, la condanna di Mussari, Vigni e Baldassarri non ci basta. Non ci basta neppure che il Monte se lo comprino i cinesi con i soldi che le… Continua a leggere

Per qualcuno Stefano Cucchi era un “albanese senza fissa dimora” così come la Shalabayeva esibiva un passaporto platealmente “contraffatto”

Per qualcuno degli uomini preposti a rappresentare la Repubblica Italiana (quando si effettuano arresti o si approfondiscono le dinamiche relative a fatti delittuosi, gli operatori, in quel momento, sono lo Stato), Stefano Cucchi… Continua a leggere

Il pentimento di Udo Ulfkotte, 25 anni al servizio dei servizi. Già, ma quali?

“Il problema di un agente doppio è che non sai mai qual’è la parte grassa e quale la parte magra” G. Green Dispiace che il blog di Giuseppe Grillo si presti ad amplificare una… Continua a leggere

Vittoria! Vita.it e Marco Dotti hanno affondato il protocollo tra Confindustria e l’incompetente don Zappolini

Giorni fa segnalammo uno scandalo vero e proprio: la firma di un protocollo riservato tra Confindustria Sistema Gioco Italia e don Zappolini, “prete perbene” ma un po’ grullo, a essere benevoli. Certo grullo non… Continua a leggere

Cosa si nasconde sotto il mondo del “global service” e, in modo particolare, delle “pulizie”?

Il sostituto procuratore Nello Rossi (opera presso la Procura di Roma), rilascia, qualche giorno addietro, un’intervista salutare ed illuminante, a Rai News 24, dopo che è stato dato l’annuncio che una vastissima inchiesta… Continua a leggere

Le assicurazioni dei medici coinvolti nell’omicidio di Stefano Cucchi hanno pagato 1.300.000,00 euro alla famiglia della vittima.

Domani, lunedì, la Famiglia Cucchi, addolorata e offesa dalla sentenza di assoluzione di tutti gli imputati nella macabra vicenda, si reca da Giuseppe Pignatone, Procuratore Generale di Roma. Ci vorrà molto tatto da… Continua a leggere

Olli Rehn è fuorilegge. Firmato Giuseppe Guarino

Originally posted on Leo Rugens:
Danzatori ungheresi, 1939 Oggi mi inoltro, da vero incompetente, in un campo (la normativa che regola i rapporti tra gli stati europei) con il rischio di rimediare delle…

Un consiglio a Matteo Renzi da Giovanni Minoli: vada dal prof. Guarino a farsi spiegare l’Europa!

Originally posted on Leo Rugens:
Per anni, Giovanni Minoli ha avuto il suo peso nella RAI e, di conseguenza, sugli avvenimenti del Paese. Speriamo che un po’ di autorevolezza gli sia rimasta per…

E cinque! Record del Mondo battuto! Il “Guinness dei primati” potrebbe convocarci per una verifica e poi immortalarci: quattro Ministri degli Esteri, in un batter di ciglio.

Di cosa si tratta? Semplice: nel lasso di tempo intercorso da quando sono stati catturati i marò, La Torre e Girone, ad oggi, la Repubblica Italiana ha cambiato cinque Ministri degli Esteri: Terzi di… Continua a leggere

Il caso “Shalabayeva/Ablyazov” non è chiuso! Anzi, è opportuno non distrarsi ora che l’Enrico Mattei di Francia (De Margerie) è deceduto.

Giustamente, gli scampoli della libera informazione cartacea, non mollano “il Caso Shalabayeva”. Anzi, richiamano la giusta attenzione della distratta opinione pubblica, sulla vicenda dell’espulsione coatta della signora e della figlioletta seienne, se non… Continua a leggere

L’approccio dell’ABI alla responsabilità sociale d’impresa: il giorno 15 luglio 2010 i banchieri scelsero, per acclamazione, Mussari come proprio presidente

Alcuni anni addietro, era il 2001, l’ABI Associazione Bancaria Italiana, istituisce un “Gruppo di lavoro” che si dedica ad approfondire la così detta “responsabilità sociale dell’impresa”. Della serietà di questa iniziativa ne parlava… Continua a leggere

Ci dicono che Europa e l’Opinione di Arturo Diaconale (sono due quotidiani) vendono poche decine di copie. Come fanno a campare?

Originally posted on Leo Rugens:
Questa notte, un cittadino, legittimamente “curioso” (il quotidiano “Europa” vive anche di contributi pubblici), ha chiesto alla Rete – che sa tutto – qualcosa attinente il giornale nato…

Mussari, Vigni, Baldassarri condannati, non ci bastano. I senesi (e non solo loro) devono ancora fare i conti con il Tribunale della Storia

Sarebbe troppo facile chiudere la partita senese (MPS) circoscrivendola alla questione dei malandrini (Mussari, Vigni, Baldassarri) ieri condannati. Oltretutto, il Tribunale, condannandoli a soli 3 anni e mezzo rispetto ai sette richiesti dall’accusa… Continua a leggere