Le Bonino passano e gli Alfano restano

Leo Rugens

Sword

Il 24/2/2014 scrivevo (certamente  in modo troppo oscuro e contorto) il post che oggi ribloggo.

Tornerò sul racconto di quegli avvenimenti a cui alludo (fuga di Tony Negri ed altro) perché alla luce delle odierne accuse di Marco ad Emma forse ne vale la pena. Lo farò non appena mi sentirò nel giusto stato d’animo.

Oreste Grani

Gentile Emma Bonino,

oggi, lunedì 24 febbraio 2014, le voglio raccontare una stana storia ma, come tutte quelle che racconto, vera.

Un secolo addietro, accompagnato da un comune amico (A.D.M.), incontrai nei miei uffici di Piazza san Lorenzo in Lucina, il piemontese Giovanni Negri, da poco tempo ex segretario del Partito Radicale. Stimolati dall’incontro e dalle reciproche esperienze, parlammo di politica e, ad un certo punto, atterrammo sul tema del “femminile” (non “quote rosa” come lei, da sempre, dice bene!) e della necessità di far irrompere una variante valoriale, etico morale, che consentisse…

View original post 1.041 altre parole