Ieri sera sono andate “In Onda” le ironie di un negazionista su chi ricorda il potere del Bildelberg e le sue responsabilità

tommaso-labate-david-parenzo

Ci sono vari tipi di negazionisti: quelli che sostengono che la shoah non c’è stata e quelli che considerano dei farneticatori complottisti quelli che attribuiscono l’orrore in essere (guerre e esodi) all’azione concertata degli ambienti neoaristocratici, antidemocratici, sanguinari, ur-massonici. Parliamo delle Ur-Lodges Hathor Pentalpha, Three Eyes, Compass Star-Rose, Leviathan, Edmund Burke, White Eagle e dei club paramassonici alla Bildelberg.

Ieri sera ho sentito un mascalzone negazionista esprimersi in tal senso alla trasmissione “In Onda” La7, condotta da David Parenzo e Tommaso Labate, dedicata al rapporto tra Casa Pound e la Lega. Questo super uomo ha negato l’esistenza di una regia (di chi le scatena e chi fa le guerre) dietro al fenomeno delle ondate di disperati in fuga. Lo ha fatto davanti a un povero straccetto quale ormai è Fabrizio Cicchitto (che invece dovrebbe sapere che le regie occulte esistono avendo appartenuto alla P2 di Licio Gelli) e ad altra gentarella che viene ciclicamente invitata a questi baracconi televisivi in fiera permanente.

Matteo Salvini è un politico pericoloso né più e né meno come i padri fondatori della Lega Nord, organizzazione politica amata, dal primo giorno, sia nel Veneto che nel Piemonte, dalla peggio feccia nazionalsocialista avanzata dalla messa fuori legge di Ordine Nuovo e organizzazioni consimili.

Proviamo a non dimenticare chi fossero Bossi, Miglio, Speroni, Farassino, Castelli e quanto razzismo criminale hanno sempre espresso nei confronti dei terroni come fanno adesso i loro degni seguaci contro chiunque non sia il loro piccolo piccolo maleodorante buco di culo.

bilderberg

I negazionisti non sono quindi solo quelli che sostengono che Himmler fosse un boy scout e che i campi di sterminio non vedessero ragazzini (prigionieri) svolgere attività preparatorie alla conduzione di altri esseri umani verso i forni crematori (che vuol dire in un luogo appositamente costruito per provare a non lasciare traccia della combustione delle vittime che avevi provocato o uccidendole a bastonate, o con i gas, o stremandole per gli stenti) ma anche quei cretini/mascalzoni che oggi sostengono che non esista una regia criminale dietro alle attuali guerre e che questa “visione d’insieme” non sia ascrivibile ad una strategia massonico-aristocratico-sanguinaria-esoterica-ideologica. Come invece è!

Himmler riteneva che un sacrificio umano di vastissime proporzioni avrebbe liberato energie spirituali immense tutte a vantaggio dei “sacrificatori”. Cioè a vantaggio dei nazisti. Esseri altrettanto crudeli oggi scatenano eventi in cui milioni di persone muoiono dilaniati dagli esplosivi che industriali hanno fabbricato e venduto a loro vantaggio. Chi nega che ci sia una regia in tutto questo, si fa complice di un nuovo tipo di negazionismo ripugnante almeno quanto quello che rimuove l’intero dramma della Seconda Guerra Mondiale e le responsabilità dei nazifascisti.

Dire che non ci sono regie occulte e segreti rizomi tra massoni affiliati in giro per il Mondo in diverse ur-lodge e che questa rete non muove e determina le vite degli altri milioni di “profani”, è la più grande delle mascalzonate.

bilderberg2

Hitler potette agire indisturbato, nella prima fase della Seconda Guerra Mondiale, mangiandosi in sol boccone mezza Europa, uccidendo gente, perché il brano di un verbale massonico che ora riproduco da qualcuno, nella United Grand Lodge of England e delle Gran Logge satelliti di Scozia e di Irlanda, fu redatto.  Il via libera ai massacri nazifascisti venne da quegli ambienti “inglesi, scozzesi, irlandesi” che ritennero utile evitare ogni energico contrasto sia alle invasioni militari tedesche che contro le persecuzioni razziali antisemite che erano in atto già da alcuni anni ad opera del Terzo Reich.

“La Gran Loggia si è sempre coerentemente rifiutata di esprimere la propria opinione su questioni di politica interna o estera, sia in patria che all’estero, e non permetterà mai che il suo nome venga associato con qualsiasi iniziativa, per quanto umanitaria, che infranga la sua  immutabile politica di tenersi lontana da ogni questione che tocca la relazione fra governi, o fra partiti politici, o fra idee contrastanti con la politica governativa”.

Gente di merda, ipocriti doppiogiochisti in guanti bianchi ma macchiati del sangue di milioni e milioni di innocenti appartenenti all’Umanità: questo che riporto era il bene placet alle mostruosità hitleriane e alla Notte dei Cristalli del 9-10 novembre 1938.

pUdXGSUR_original

I complotti non esistono e le sette sono invenzioni di squilibrati?

I rizomi massonici non esistono e non c’è nulla nella Storia che confermi regie occulte o accatenamenti che prevalgono su tutto e su tutti?

Sono tutte fandonie, dicono i negazionisti e ironizzano su chi afferma il contrario.

Continuate a dire così e spero che un giorno vengano a prendere voi i neonazisti sanguinari di turno per farvi assaggiare il filo della loro spada. Ma attenti che i burattini di Casa Pound, oggi meno feroci di altri jiadisti, sono, in realtà, la stessa cosa, sotto altra forma, di quanto deciso negli ambienti neoaristocratici sanguinari che animano le elite massoniche.

Siete cechi o complici, assassini come gli scafisti se sostenete che tutto quanto sta accadendo non è stato deciso e innescato nel segreto di Ur-Lodges quali Hathor Pentalpha, Three Eyes, Compass Star-Rose, Leviathan, Edmund Burke, White Eagle.

Burattinai e burattini: la famiglia Bush per anni e i troppi Henry Kissinger hanno messo in moto questa carneficina. Punto.

Nazi-leader-Adolf-Hitler

Quella stessa carneficina che oggi sembra essere portata avanti dal solo Abu Bakr Al-Baghdadi. Ma se si dovesse scoprire che il califfaccio cattivaccio è fratello di sangue e giuramento massonico di quelli che dicono che lo contrastano, dove ve la mettereste tutta quella vostra ironia?

Chi ha scatenato artatamente la guerra in Afghanistan? Chi ha armato Saddam Hussein contro l’Iran? Chi, successivamente, ha raso al suolo l’Irak e la Siria? Chi ha impedito ai “mediterranei” di trovare un loro equilibrio? I “cinesi” che si permettono di crescere troppo poco (solo il 7,3%) o i gran maestri (mai termine fu più impropriamente usato!) assatanati di potere e di denaro annidati nei luoghi latomistici che vedono affiliati, di comune accordo, “nemici giurati”? Il Pentagono ora dice che prima di venti anni la cosa non si aggiusta! Venti anni o l’eternità sono oggi la stessa cosa tenendo conto che le previsioni dall’Intelligence il Presidente degli Stati Uniti se le sente fare al massimo fino al 2025/2030. Spesso senza che ci si azzecchi!

La parola d’ordine è, davanti al quel rincoglionito biascicante di Fabrizio Cicchitto, “negare”, “negare”,”negare” e quando possibile sfottere e ironizzare.

O, come i massoni complici di Hitler, astenersi dall’entrare nel merito delle scarnificazioni, degli strappamenti degli occhi, delle bastonate, dei lager, dei milioni di morti. Possibile che se non arrivano ancora una volta i Churchill, i Roosevelt dovremo continuare a subire i Reinhard Heydrich, i Martin Borman, gli Hermann Goring a cui Hitler diede l’ordine di smantellare sia sul piano ideologico che pratico le attività delle logge tedesche “ordinarie” di orientamento liberale e democratico perché potessero trionfare le influenze del gran burattinaio Hjalmar Schacht, lui si massone sanguinario e regista degli interessi che il sistema economico-finanziario tedesco che riteneva di trarre dal diffondersi nel mondo occidentale dell’ideologia nazista?

schacht

I soldi e il dolore della povera gente o degli appartenenti a razze “nemiche” era la finalità segreta dei massoni che favorirono i fascismi negli anni venti. Schacht visse quasi cento anni è mori – ingiustamente – nel suo letto, nel 1970!  Il mondo conosce il nome di Hitler ma non ricorda quello del cultore del denaro del Terzo Reich, vero burattinaio massone. La  Massoneria non esiste e il Bildelberg e una bocciofila dove vecchi miliardari giocano ancora con le palle degli altri a cui, i loro sgherri, le strappano!

Non credo che David Parenzo (che a mala pena si ricorda a che famiglia appartiene), potesse, per contratto, durante la trasmissione, ricacciare in gola le idiozie del negazionista ospite. Il Bildelberg esiste, ospite cretino, e nel Bildelberg si attuano pedissequamente le decisioni che si prendono nelle Hathor Pentalpha, Three Eyes, Compass Star-Rose, Leviathan, Edmund Burke, White Eagle.

hjalmar-schacht

Quando si dovesse arrivare ad una nuova Norimberga vedremo chi ha ragione e chi ha fatto il complice  negazionista ironico.

Non ti accorgi che non ho fatto neanche il tuo nome, esperto di questa minchia?

Oreste Grani/Leo Rugens