Das Pacco.

Das Pacco

Das Pacco.

Un noto personaggio, alcune settimane orsono, commentava in privato l’atteggiamento aggressivo della Germania nei confronti dell’Europa e della “povera” Grecia (infierire sui deboli mi insegnano alcuni è colpa non emendabile) e concludeva:

“la forza economica della Germania risiede nelle sue industrie meccaniche; ma la meccanica non è il futuro è il passato”.

Applaudii in cuor mio tale ragionamento, l’intelligenza e la preoccupazione che chiunque dovrebbe avere nel cuore nei confronti del connubio meccanica/Germania.

Pensai anche che il primo fulgido esempio di sconfitta della meccanica tedesca fu Enigma, i cui stupidissimi e ovvi ingranaggi, vecchi di secoli, furono scardinati dagli algoritmi di un matematico “frocio”, quindi “triangolo rosa” quindi individuo destinato alla morte: Alan Mathison Turing.

Algoritmo e ruote dentate non sono troppo distanti concettualmente, senonché le ruote non possono viaggiare alla velocità della luce come i bit, perdendo così la competizione fin dall’inizio.

Senza dubbio i tedeschi impararono la lezione e cominciarono a studiare l’informatica, ma, ormai, il gap non era più colmabile, poiché la stupida follia nazista aveva fatto scappare per sempre l’intelligenza dall’Europa continentale, uccidendola e violentandola.

Lasciamo perdere le “leggende” che circolano circa la fornitura di calcolatori IBM ai nazisti (segno di insani giochi di bande) e consideriamo la vicenda VW.

Abbiamo letto che gli astuti ingegneri informatici tedeschi avrebbero costruito un algoritmo capace di alterare il comportamento del motore riconoscendo se il veicolo fosse sotto test. Bene bravi bis.

Peccato che gli americani, che di algoritmi ne sanno qualcosa, se ne siano accorti o se ne siano voluti accorgere oggi, settembre 2015. Aggiungo che giocare con gli algoritmi, comprenderne l’essenza, richiede una grande libertà interiore, incompatibile con un non-pensiero che si ritiene über Alles.

Il risultato è che la credibilità, la reputation, tedesca sia stata azzerata peggio di quanto accadde a Dresda e che da oggi: “Sono una tedesca” suonerà come: “Sono una bugiarda”.

In altre parole gli USA di Obama hanno colpito il cuore (artificiale) di una nazione che ancora una volta ha provato a conquistare, distruggendo, l’Europa e la libertà e che, ancora una volta, lo strumento utilizzato è stato un algoritmo.

Poi chi vuole continuare a considerare i poveri greci come dei bugiardi, faccia pure, non avrà mai la mia stima.

Dionisia