Dalla Padella (Incalza e i suoi) alla Brace (Renzi e i suoi). In fin dei conti, dice il premier, questo Ercolino non è dei “nostri”. Tantomeno Lupi.

Leo Rugens

Tutto questo, già mesi addietro, veniva definito da Papa Bergoglio, “regine del malaffare”. Non so immaginare cosa direbbe oggi per definire quelli che per scegliere sistemi che dovrebbero mettere in sicurezza l’andare e il venire delle persone e delle merci per ferrovia si fanno pagare.

Oreste Grani che aspetta paziente che le salamandre perdano i poteri ignifughi.

Oggi, ultimo giorno di ottobre 2015, alle ore 7:1915non_10

Se viene allontanato Lupi dal Governo della cosa pubblica per una storia di figli (come fu per “trota Bossi” il cretino) non si deve, per un problema di equità (come ci siamo permessi di teorizzare “LA GIUSTIZIA COME EQUITÀ OVVERO QUASI TUTTI VORREBBERO DELINQUERE CON LE MINORENNI E NON ESSERE PUNITI” “LA GIUSTIZIA COME EQUITÀ OVVERO COME QUASI TUTTI VORREBBERO UN LAVORO E UN ROLEX IN REGALO. DA ANDARE A VENDERE“), dimenticare le storie dei padri. Direi che il M5S e il…

View original post 412 altre parole