Solo in Italia nessuno chiede al Premier di dare spiegazioni sulle frequentazioni che sono chiaramente in contrasto con gli interessi della Nazione

Leo Rugens

jayne-mansfield

IL 15/6/2014 (18 MESI!) INVECE DI ANDARE AL MARE (METRO FINO A CASTELFUSANO E POI SPIAGGIA LIBERA!), SCRIVEVO L’IMPEGNATIVO (PER ME ) POST CHE TROVATE DI SEGUITO.

IERI, 29/12/ 2015, RENZI MATTEO E’ANCORA, NONOSTANTE TUTTI GLI AVVERTIMENTI, CAPO DEL GOVERNO E IL SUO SODALE (VEDRETE CHE IL SOGGETTO QUANDO IL CASTELLO DI CARTE E CHIACCHIERE CADRA’ NON RISULTERA’ DA MENO DI MARCELLO DELL’UTRI -ARRESTATO E CONDANNATO – E DI CESARE PREVITI – ARRESTATO E CONDANNATO) MARCO CARRAI (IL SIGNORE E’ IL PRIMO LEGAME CON MICHAEL LEDEEN E GLI AMBIENTI INTERNAZIONALI CHE AD ESSO FANNO RIFERIMENTO PER MESTARE DA DECENNI IN ITALIA) E’ SEMPRE PIU’ SUGLI SCUDI E A LUI VIENE AFFIDATA LA GESTIONE DEL NODO GORDIANO (PER LA PACE O LA GUERRA ULTERIORE NEL MEDITERRANEO!) DELLA QUESTIONE LIBICA.

E’ COME SE UNO, AI TEMPI DI BETTINO CRAXI E DI CALUDIO MARTELLI, AVESSE AFFIDATO A SERGIO RESTELLI LA GESTIONE DELLE RELAZIONI…

View original post 1.754 altre parole