Padoan ci rassicura affermando che quando si parla di Cina in realtà si tratta di “cosa locale”: mentecatto o mascalzone?

Leo Rugens

massoneria-6-702x336

Oggi è il 7 di gennaio 2016 e quando lei, signor ministro, diceva le sue corbellerie sul “localismo” cinese io, nella mia marginalità e letto, all’epoca, da quattro gatti e mezzo scrivevo il post che segue era un afoso 26 agosto. Del 2015.

Locale cosa, signor ministro dei miei stivali? Lei ha detto un cumulo di idiozie e noi, viceversa, nella nostra marginalità ci abbiamo preso: sono già quattro le svalutazioni in atto in Cina e al mondo gli trema (e come) il pizzo delle mutande!

Altro che fenomeno locale! E’ lei che dovrebbe essere chiuso in un mono-locale (bi sarebbe troppo) e poi prudentemente, anche per la sua salute mentale, veder buttare la chiave.

I numeretti che sciorinava a puntello di Matteino Renzetto, sono tutti da cambiare.  E siamo solo all’inizio.

Ciao-ciao Pier Carlo!

Oreste Grani forte del proprio non capirne un cazzo di economia teorica ma viceversa del…

View original post 723 altre parole