Morte di bacio… Carrai e il “Betulla”

carrai-620x372

Cybersecurity, Renato Farina, alias Betulla, sponsorizza la nomina di Marco Carrai: “E’ di Cl come me”
“Non posso rilasciare interviste ma non smentisco quelle dichiarazioni”. Così a ilfattoquotidiano.it l’ex deputato e giornalista. Che secondo Libero ha invitato i parlamentari di Forza Italia “a non fare barricate” contro l’amico fiorentino del premier Matteo Renzi. “È bravo davvero, sono un suo estimatore per la comune militanza ciellina”

Notizie come questa mettono il buon umore, giacché ci danno la certezza che grande è la confusione sotto il cielo e che Carrai mai e poi mai diventerà responsabile della sicurezza informatica del nostro paese.

Immaginare che Farina possa essere uno “spingitore” efficace essendo uno dei figuri più sputtanati del globo fa ridere solo a pensarlo, eppure egli deve ritenersi tale, a meno che il suo scopo non sia esattamente l’opposto. Infatti chi, sano di mente, si farebbe mai appoggiare da un “Betulla” e Carrai tutto è fuorché un cretino, perlomeno secondo gli standard della classe dirigente attuale.

Sbalordisce come certi guitti riescano sempre a farsi notare e stupisce che trovino qualcuno disponibile a dar loro visibilità. L’esternazione di Farina, in particolare, somiglia più a un sonoro rutto o peto rilasciato in ascensore e non si capisce perché un non autorevole giornalista debba ricevere una inopinata attenzione.

Sia quel che sia, la strada a Carrai andava tagliata mesi fa, magari con l’aiuto di quei geni dell’Hacking Team che non si sono accorti di chi stava scavando loro il terreno sotto i piedi, portandoli in giro per il mondo e a casa dei sauditi, da tempo alleati preziosi del paese che vanta la fortissima Unit 8200. Carrai non dichiara forse di trascorrere molto tempo a Tel Aviv (piacerebbe anche a me, che per avere scritto della “città bianca” mi guadagnai l’appellativo di “amica di Israele”)?

Insomma, un vecchio arnese come Betulla-Farina, comandato a intervenire nella vicenda, dice la sua dichiarando stima e affetto per il Carrai; volesse il cielo che questa sia una morte di bacio.

Dionisia