Archivio Mensile: gennaio, 2016

Censura

Anni fa acquistai un manuale di fisica per le scuole superiori in tedesco, pubblicato a Vienna nel 1931. Costava nulla e ha belle immagini. Sfogliando il secondo volume, arrivato a pagina 410 mi… Continua a leggere

Il MPS, l’usura e la resa dei conti. In tutti i sensi

Il problema dell’usura, nella storia dell’Umanità, è complesso. Usura nella forma arrivata fino ai nostri giorni non si limita al comportamento di alcuni personaggi che vivono ai margini della legalità (se non, addirittura,… Continua a leggere

In casa mia oggi si mangia pesto. Alla ligure

Dio li fa e poi li accoppia? Ieri, in Borsa (ma che cos’è ormai?) un disastro per il MPS e, a ruota, per la ligure CARIGE. Cosa noi si pensi della dirigenza (intendendo… Continua a leggere

Forse è ora di procedere con maggiore risolutezza per quanto riguarda l’Intelligence culturale partecipata e diffusa

In data certa (21/11/2012) vi ho raccontato un aneddoto che non fa certo onore ai vertici di quel mondo politico-affaristico-militare che si attribuisce, da troppi anni, la competenza di fare bello e cattivo… Continua a leggere

Il binomio inscindibile “UomoRolex” e “Bellabancaetruria” pretende di guidare – a proprio piacimento – la Repubblica

Speravo che la ministra Boschi si astenesse dalla sfrontata azione che ha deciso di intraprendere: mettersi a dissertare nel merito della vicenda Banca Etruria e del suo eroico “Babbo”. A metà degli anni… Continua a leggere

Ma questi Colaninno ancora per quanto tempo devono essere lasciati liberi di fare danni?

Nell’autolesionistico (così mi appare) scagliarsi di alcuni piddisti/piddini contro gli esponenti del M5S (attività permanente ma in queste ore particolarmente accesa e certamente figlia di regia e di qualche complicità che potrebbe più… Continua a leggere

Genghi e Mori: ragion di stato e fini superiori

Leggo nella mini recensione a firma di Antonio De Martini, analista di cose complesse e grande conoscitore, anche per tradizione familiare (il padre era la medaglia d’oro vivente del SIM,  Francesco De Martini)… Continua a leggere

Chiarimenti doverosi ai promotori del blog ereticodisiena.it, conoscitori delle dinamiche senesi

Gentili, vivaci e “aperti” frequentatori del prezioso (tale è per me e ritengo – quindi – lo sia per non pochi altri osservatori) blog http://www.ereticodisiena.it, sto cercando, da giorni, di trovare un approccio di… Continua a leggere

Moventi anche troppi. Vediamo se arriva il resto

Un tempo, se un giornalista avesse scritto un articolo come quello che oggi, recuperato in rete, vi ripropongo nell’ambito di quel atipico dossier che mi preparo a confezionare al solo scopo di individuare… Continua a leggere

“Napoli museo aperto”… fosse la volta buona

Un decennio fa, era il torrido 2003, ebbi la fortuna di viaggiare per diletto in Finlandia. Terra di boschi e di tundra, di laghi e di salmoni, di gente gentile e di alta… Continua a leggere

Non vediamo l’ora di leggerlo!!

Scritto dall’uomo che a 108.000 euro l’anno sussurrava ad Alemanno come rendere Roma sicura dai Carminati. Da Martedì 12 gennaio 2016 in vendita esclusivamente su Amazon. Edito da GRisk. Il generale Mario Mori,… Continua a leggere

Tunisia – Pompeo De Angelis

La Tunisia è un promontorio che sporge dall’Africa Settentrionale e, attraverso un breve tratto di mare, accorcia quanto può la distanza con la penisola italica e in particolare con la Sicilia. I fichi… Continua a leggere

A proposito del convegno/annuncio “Intelligence collettiva” e dei necessari sviluppi futuri

Un post è di fatto una lettera aperta e come tale vorrei, nella mia marginalità ed ininfluenza, che fosse considerata e ritenuta dal cittadino elettore ora parlamentare Angelo Tofalo. Caro a me Tofalo ” La… Continua a leggere

Kinder cerali, Coca Cola e Red Bull, ecco a voi Renzi

La lettura di Matteo il Conquistatore stupisce gli ingenui come me, incapaci di pensare che un Presidente del Consiglio arrivi a fare pubblicità a dei prodotti di largo consumo, a dei ristoranti e perfino… Continua a leggere

Khanna immagina e “Obama” realizza o almeno ci prova

Il modo migliore per capire se qualcuno capisce o meno di geopolitica è di andare a leggere i suoi vecchi testi e confrontarli con il presente; se le analisi coincidono allora può essere… Continua a leggere

Europa dove sei?

Premessa: di quelli che poverini perdono in Borsa, non me ne  frega niente! Giocatori d’azzardo sono e come giocatori d’azzardo la Dea bendata li tratta. Ma, come ci si doveva aspettare, la questione… Continua a leggere

E SE I CINESI CAMBIASSERO ROTTA?

OGGI E’IL 7 GENNAIO 2016 E SONO PASSATI 183 GIORNO DA QUANDO ABBIAMO AGGIORNATO IL POST ORIGINALE CHE ERA DEL 13 SETTEMBRE 2012. DI CHE DEVE VIVERE UN’UOMO ORMAI AVANTI NEGLI ANNI, SENZA… Continua a leggere

Padoan ci rassicura affermando che quando si parla di Cina in realtà si tratta di “cosa locale”: mentecatto o mascalzone?

Originally posted on Leo Rugens:
Oggi è il 7 di gennaio 2016 e quando lei, signor ministro, diceva le sue corbellerie sul “localismo” cinese io, nella mia marginalità e letto, all’epoca, da quattro…

Siena e il Monte dei Paschi. Nella Verità, la Pace. Piccini e Ascheri oggi entrambi ospiti del Fatto Quotidiano

Originally posted on Leo Rugens:
Ambrogio Lorenzetti-Il Buon Governo di Siena (1344) Se avete a cuore che un giorno (non lontano) emergano le circostanze che hanno portato il “groviglio bituminoso” senese ad essere…

… tanto da rimetterci la vita

Nel post (PERCHÉ ESSERE (STATO) AMICO DI STEFANO BISI POTREBBE DIVENTARE SEMPRE PIÙ SCONVENIENTE?) che tanto successo di lettori sta avendo  (ovviamente soprattutto a Siena grazie agli accessi canalizzati verso Leo Rugens provenienti da… Continua a leggere

Chi è “Obama” e perché vuole la Pace con l’Iran?

Le nostre previsioni riflettono spesso le nostre speranze e le nostre paure piuttosto che delle analisi accurate… Orwell, più o meno, che si declina anche in: i sogni son desideri che nascono in… Continua a leggere

Cuffaro ai suoi tempi non andava frequentato ma oggi al paragone di un Denis Verdini mi appare un gigante

Come in molti, anch’io ho considerato un capolavoro il colloquio/intervista di Claudio Sabelli Fioretti con Totò Cuffaro, placcato appena uscito dal carcere, dove – dignitosamente – aveva scontato la pena a suo tempo comminatagli.… Continua a leggere

Ma chi è la Befana? E soprattutto, chi è Befana?

Alla fine la Befana è arrivata. Come abbiamo fatto cenno in altri post, a noi piacciono i Re Magi e per omaggio alle loro figure storico/leggendarie, ripostiamo un articolo che affidammo alla rete… Continua a leggere

Nulla di nuovo (se non che fa “caldo”) sotto il sole e i ghiacci artici

Se fossi stato il Presidente Sergio Mattarella (e non lo sono), quale incipit del “Discorso agli Italiani” di fine d’anno, avrei usato la notizia che al Polo Nord, in quelle stesse ore, si… Continua a leggere

Perché essere (stato) amico di Stefano Bisi potrebbe diventare sempre più sconveniente?

Mi piace (di cosa altro ormai dovrei vivere?) che il nostro post (Mentre il GOI è alle prese con i problemi di sempre …del 18 ottobre 2014)…sia finito in una rassegna di articoli… Continua a leggere

In Israele, alla luce degli ultimi avvenimenti l’Intelligence potrebbe cominciare a mostrare i limiti imposti da una vista miope e strabica

Stanno per scadere le 24 ore che ci eravamo permessi di indicare come limite/indizio di una eventuale inadeguatezza della “rete” di intelligence e sicurezza in Israele rispetto alla vicenda di Nashad Milhem e… Continua a leggere

Staffan De Mistura e le capacità risolutive di negoziare

Perché uno come Staffan De Mistura, diplomatico che oggi viene incaricato – addirittura dalle Nazioni Unite – di negoziare questioni che potrebbero portare o meno alla Terza guerra mondiale, non è stato capace… Continua a leggere

I giocatori del Grande Gioco sembrano tutti delle grandi pippe

Alcune Borse crollano! In particolare, dalle parti di Berlino, oggi i giocatori d’azzardo appassionati della roulette finanziaria sono andati in apnea. Vediamo se durano qualche giorno senza respirare perché, anche la Befana, apparentemente distratta… Continua a leggere

Il sistema bancario ombra cinese (il 30% della movimentazione complessiva del Paese) potrebbe “saltare”

Originally posted on Leo Rugens:
Ma di cosa scrivevamo quest’agosto? Il caldo  e la fatica a cui la vita ci costringeva ci dava alla testa o ci rendeva lucidi e lungimiranti? Oggi è il…

Chi vuole far saltare la Giostra?

Ali Khamenei, attuale Guida Suprema dell’Iran, di cui è stato Presidente dal 1981 al 1989, nonché il massimo esponente nazionale del clero sciita, lancia maledizioni contro la casa regnante saudita. La stessa richiama… Continua a leggere

Nashad Milhem arabo israeliano in fuga può divenire un caso atipico

Per essere uno psicolabile – come lo descrivono prudentemente i parenti -Nashad Milhem mi sembra buono sia nella scelta dell’armamento che nell’uso dello stesso, tra la gente; ottimo nello sgancio; eccellente nel far perdere… Continua a leggere

Renzi aspetta che Crozza gli prefiguri cosa sta per accadere tra sauditi e iraniani, tra sciiti e sunniti

Chissà se quello zuzzerellone di Matteo Renzi (interpretato ormai con sforzo perfino dal geniale Crozza tanta è la inadeguatezza, di forma e di contenuti, del dittatorello toscano) ha capito cosa sta per accadere… Continua a leggere

Dove e come ha festeggiato il capodanno Valentina Nappi?

In moltissimi lo vorreste sapere per certo perché in moltissimi siete attratti dalla “morbida” (direbbe Francesca Immacolata Chaouqui) ragazza campana. In questo sito lo sappiamo per certo perché, dopo aver iniziato – solo… Continua a leggere

Se proprio dovessimo stare all’erta sceglierei le ore della Befana o, meglio, del Re della Fava

Scrivevo qualche ora addietro che …(ALL’ISIS E AI SUOI STRATEGHI NON INTERESSAVA COLPIRCI A CAPODANNO, DATA POCO SIMBOLICA). Il ragionamento valeva per il Capodanno ma non per la Befana, data densa di tutt’altri significati soprattutto… Continua a leggere

È IMMINENTE LA CATTURA DI MATTEO MESSINA DENARO?

Siamo nella notte tra il 2 e il 3 gennaio 2016 e troppe cose che accadono mi tolgono il sonno già normalmente. Nel web, pochi minuti addietro, qualcuno ha digitato  una domanda che lo… Continua a leggere

Perché nelle mani del terrorista/soldato in azione in Israele compare un mitra Spectre forse modello Falcon?

Se ho ben capito in Israele ieri il terrorista oggi in fuga dopo aver ucciso e ferito a suo piacimento, ha usato una Spectre (un nome, una garanzia e un programma!), in versione… Continua a leggere

Auspici e ringraziamenti impliciti

Tra poche ore WordPress.com ci dirà, anche quest’anno (è il 4°) come è andata statisticamente per Leo Rugens. Noi lo sappiamo già e siamo estremamente soddisfatti. Rimane il fatto che se non avessi… Continua a leggere

Non considererei il titolo dell’Unità solo il peto di una trombetta

Il giornale L’Unità, “quotidiano dei lavoratori”, fondato da Antonio Gramsci, e pervenuto, mollichella dopo mollichella (si fa per dire in quanto la testata e chi ne ha usufruito hanno usato, nei decenni, tonnellate… Continua a leggere

Maledetti europei a che serve trasmettere i “concerti di capodanno” se poi non trovate la forza di farvi Patria e guida?

Maledetta Europa, che ti manca per divenire esempio e guida del Mondo? Ieri, dalla Fenice di Venezia prima e da Vienna poi per il Concerto di Capodanno, è stato un susseguirsi di note… Continua a leggere

Beppe Grillo e gli ologrammi. Ovvero la luce è soltanto nella mente di chi la osserva

Ologramma è parola nota nel suo significato – anche metaforico – ad alcuni ma non a tutti. Cosa volesse dire Giuseppe Beppe Grillo da Genova in occasione del suo ormai rituale messaggio di… Continua a leggere

All’Isis e ai suoi strateghi non interessava colpirci a capodanno, data poco simbolica

Dopo avervi parlato dei miei nipoti acquisiti e del mio angelo protettore, torniamo al Leo Rugens pedante che conoscete ma che, zitto-zitto, ha incassato, nella sua marginalità, 373.571 accessi e, nell’ambito di questi… Continua a leggere

Che fine ha fatto l’ARIEL “the most exclusive motor cycle in the word”?

C’è un’altro motivo per cui amo Ariel(a) e anche di questo, a inizio anno, voglio parlarvi. Il mio “angelo/ariel” adora andare (libera) in moto.  Per l’esattezza, ama le “due” ruote. Ora è costretta… Continua a leggere

Ariel e la coesistenza-coexistence in Israele e nel Mondo

Prima di Lorenzo, di Valerio e di tanti altri a cui voglio molto bene, nel mio cuore e nella mia mente viene Ariel(a), che, come ho detto, è la Tata di Lorenzo. Solo… Continua a leggere

Oggi, 1 gennaio, è il vero compleanno del piccolo Lorenzo, mio adorato nipotastro

Per i prossimi anni (quelli che mi saranno concessi), il tempo che va dalla fine dell’anno (31 dicembre) all’inizio (1 gennaio), cioè le ore della notte, saranno sempre legate al ricordo di quando… Continua a leggere