Tra BIS e ISIS la strada verso la Libertà e la Sovranità dei popoli è, come diceva mia suocera, sempre più erta

Schermata 2016-03-10 a 10.47.21

Bis per alcuni è l’invocazione che a teatro indica la volontà degli spettatori di assistere nuovamente alla performance dell’artista quando è stata particolarmente apprezzata. Ma BIS sta anche per Bank for International Settlements cioè, in italiano, la Banca dei regolamenti internazionali. Nata nel 1930 per – immaginate voi – il pagamento dei danni di guerra fissati a Versailles, con il passare del tempo la BIS è diventata la Banca centrale delle Banche centrali, controllando rigorosamente in questo modo il flusso mondiale del denaro. Avreste mai detto che esisteva un luogo fisico, dove si riuniscono persone in carne ed ossa, persone che vanno a fare la cacca come voi altri, che bevono e urinano come voi, che si addormentano e si svegliano come voi, ma che si sono autoproclamate, per diritto divino, custodi del denaro circolante nel Mondo intero? Ditemi che ignoravate l’esistenza della BIS?!?!?!? Datemi soddisfazione! I tredici membri iniziali sono aumentati nel tempo fino a diventare quarantuno con i direttori delle Banche Centrali del Canada e del Giappone.

Schermata 2016-03-10 a 10.50.07

Di questa struttura, nota a pochissimi specialisti, ne sono proprietari – per la massima parte – dei privati, come sempre per quanto riguarda le Banche centrali, mentre le quote riferibili agli Stati si aggirano intorno ad un misero 16 per cento. Gli Stati, anche se a voi sembra diversamente, per quanto riguarda l’economia e la politica monetaria, spero che lo abbiate capito, non esistono più. La Francia, per fare un esempio, esiste per gestire malamente la giungla di Calais e se deve fare la furba nel Mediterraneo fottendo i nostri fragili diplomatici riuscendo a modificare a suo vantaggio i confini marittimi; l’Italia, altrettanto, esiste solo perché i suoi diplomatici, tradendo la Repubblica e il popolo sovrano, si facciano fottere dai francesi lasciando modificare i confini marittimi. I veri padroni li lasciano anche contendersi se è meglio trivellare con Total o con Eni e non solo pescare aragoste da scoglio come si potrebbe, in un primo momento, pensare.

BANDIERA-PIRATA

Li lasciano a tirarsi la coperta per qualche trivellazione in più o meno: tu ti piazzi antistante l’Egitto ed io mi cucco le profondità liguri o sarde o toscane. In quel momento sembrano esistere delle repubbliche sovrane in contenziosi sofisticati. In realtà, i padroni delle ferriere, non hanno Patria e vivono solo all’ombra del drappo nero con il teschio e le tibie al cui confronto quello altrettanto nero dell’ISIS è un fazzolettino candido di pizzo. Alto Tradimento e saccheggio di beni pubblici non si configura perché non rubano niente in quanto ormai, al BIS e alle Banche centrali, considerano, tramite il controllo del denaro del Mondo, tutto “robbbbba loro” o meglio “cosa nostra”. Il tutto è avvenuto autoproclamandosi i sovrani del denaro di tutti voi. Autoproclamatisi, come ha fatto il tanto vituperato Califfaccio cattivaccio che guida l’ISIS. Tra i due gruppi “armati” non saprei scegliere, trovandomi sulla solita “torre”. Li butterei giù entrambi. E questo atto liberatorio è ciò che i popoli (almeno del Mediterraneo) dovrebbero prepararsi a compiere. Ma la strada verso la libertà dai vari BIS e dall’ISIS, si presenta “erta”, come avrebbe detto mia suocera nel suo chiarissimo slang marchigiano.

084554129-96a9cd13-0fa3-4159-b720-39c23ce082db

Oreste Grani

Annunci