Mentre l’ISIS tramava la Francia si affidava a raccomandati e lecchini

E’ un 14 luglio indimenticabile!
Per i Francesi ma anche e soprattutto per gli Italiani che ragionano, pre-vedono, propongono inutilmente

Leo Rugens

Il 14 luglio di quest’anno, giorno che le donne e gli uomini liberi di tutto il mondo non possono non amare , rimarrà nella storia prossima ventura come il giorno dell’attacco terroristico effettuato con il TIR bianco, a Nizza, mentre migliaia di persone aspettavano i fuochi d’artificio. 78 morti e 15 feriti durante la Festa della Libertà, dell’Uguaglianza, della Fraternità.

La Francia senza l’Europa è una canna al vento. La Francia senza l’Italia non darà mai vita alla Patria europa. L’Italia e la Francia unite fraternamente possono divenire massa critica per invertire la tendenza di ognuno per se. Il Mediterraneo, cari arroganti e maleducati Frederic e Fulvio, bisogna proteggerlo di comune accordo perché Nizza è stata colpita in quanto francese ma storicamente poteva essere italiana. Per Nizza, Monaco, Rimini, Napoli o Viareggio le coste, fino a quando penserete che il Mediterraneo è vostro, non saranno al sicuro. La politica estera…

View original post 423 altre parole

Annunci