I nostri pensieri ben auguranti all’Assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Paolo Berdini

È arrivato il tempo del dialogo con le persone serie e per bene che, con la valanga di voti (770.000!) affidati dai romani al M5S e alla sindaco Virginia Raggi, si preparano a guidare la rinascita della Capitale: oggi è il turno dell’Assessore all’Urbanistica, Paolo Berdini. Leggete di seguito quanto è stato pubblicato, anche a nostra firma, sul sito a “Cinque Stelle”. Per i rapporti con l’AMA,  strada in salita. E chi non lo sapeva? Strada pericolosa? Era scontato. Rifiuti a go-go? E ‘sti cazzi? Dopo decenni che vi spettavate da questi delinquenti? Proveranno ogni forma di sabotaggio, di misure attive (sono gli artifici che le intelligence sono solite mettere in atto per creare difficoltà agli avversari) di disinformazione calunniosa o diffamatoria. E ‘sti cazzi? Nell’ambiente (dei fabbricatori di dossier?) sono settimane che si sapeva che l’orchestrina avrebbe suonato le trombette.

Parliamo di cose serie.

Ho cominciato a scrivere ai blog pentastellati e a provare a trasferire  pensieri necessari per capire come possiamo, da cittadini, contribuire a ridare identità alla Città E(s)terna che ci aspettiamo e auspichiamo “Città contemporanea”. Di seguito riproduco lo spazio (grafica e parole) che democraticamente ho ricevuto dagli amici pentastellati, con il limite dei 2000 caratteri, che mi sono bastati per cominciare a ragionare di Futuro e di Utopia. Buon lavoro assessore Berdini.

Oreste Grani/Leo Rugens

Schermata 2016-08-01 a 20.18.55Schermata 2016-08-01 a 20.19.16Schermata 2016-08-01 a 20.19.38Schermata 2016-08-01 a 20.18.34


Schermata 2016-08-02 a 00.09.34Schermata 2016-08-02 a 00.10.01Schermata 2016-08-02 a 00.08.49

Annunci