Strategia di sicurezza nazionale: esce un’annuncio a cui, giovani, dovete rispondere numerosi!

Sotto il simbolo dei “fogli svolazzanti” ideato da Massimiliano Fuksas (non si ideano solo “nuvole”) anni addietro per il Sistema di Informazioni per la Sicurezza della Repubblica, dall’altro ieri, 16 novembre 2016, compare un intelligente e “prezioso” annuncio. Prezioso per chi dovesse essere selezionato/assunto e, ancor di più, per la Repubblica che, da questi arrivi, potrebbe solo che trarre beneficio se la meritocrazia (come dovrà essere!) imperasse nell’Istituzioni preposte alla Sicurezza dello Stato. Gli intendimenti ci sono. Rispondete in molti – con fiducia – anche perché già alla data di scadenza dell’accettazione delle domande (ore 12:00 del 31 gennaio 2017) le cose, in meglio, nel Paese potrebbero essere cambiate. E se ve lo dice un criticone come Leo Rugens/Oreste Grani vi potete fidare.

Comunque, servire in questo settore la collettività, se ve lo meriterete, sarà una grande soddisfazione.

Forza, donne e uomini giovani appassionati di tecnologie informatiche, fatevi sotto. Se non ora quando?

Navigatori curiosi, spero che finalmente nella rete smettiate di chiedere “quanto si guadagna nei servizi segreti” e cominciate a chiedervi cosa siete pronti a fare per il vostro Paese. Prima doveri in questo settore e poi diritti. Il diritto ad essere selezionati e formati per merito, prima di tutto. Perché, sappiatelo, giovani italiani, avvicinandovi all’intelligence e alla sicurezza informatica, la meritocrazia e la sicurezza sono sinonimi inscindibili. e nella Nuova repubblica che in molti sognano il merito sarà alleato strategico della Sicurezza Nazionale e dell’Intelligence culturale partecipata e diffusa. Per una collettività di cittadini ad alta consapevolezza individuale. Consapevolezza anch’essa amica fidata della sicurezza.

Oreste Grani/Leo Rugens

schermata-2016-11-18-a-08-40-14schermata-2016-11-18-a-08-40-41

VAI SUL SITO: SISTEMA DI INFORMAZIONE PER LA SICUREZZA DELLA REPUBBLICA

Advertisements