I giocatori in borsa vi intimano di votare SI. Facile, quindi, decidersi per il NO!

RAD-2

Per quale motivo dovremmo tenere in una qualche considerazione l’opinione (interessata) degli scommettitori al Gioco della Finanza? I media ci cominciano a menare gli zibedei su come gli speculatori consigliano di votare SI altrimenti  le cose si metteranno male per l’Italia. E noi dovremmo anche starli a sentire senza mettere mano al R. A. D. (randello antitirannico democratico)? Si metteranno male? Peggio di così? Gli ambienti di cui i media ci parlano e di cui ci riferiscono i timori minacciosi, sono fatti da gente che non solo scommette come mestiere nella vita ma lo fa inventando i soldi. Gli scommettitori in Borsa (quella che sale e che scende) non usano soldi veri come quelli che vi sudate voi.

Al massimo, usano della carta: garanzie, titoli di credito, ipoteche e altre cose del genere. Da qualche anno questi trucchi sono di fatto addirittura elettronici. Dobbiamo seguire i consigli di persone che sanno esclusivamente costruire dei labirinti (e non di siepi sempre verdi) dentro i quali tutti possono pensare che i soldi ci siano anche se poi in effetti non ci sono?

borsa2

Perché dovremmo ascoltare dei “sola”? Dobbiamo farci consigliare da gente che in questa immaterialità truffaldina arriva a guadagnare ogni giorno (a volte gli bastano delle ore) quanto non guadagnerete per tutta la vita? Perché dovremmo considerare saggi e attendibili dei veri psicopatici? Ci dobbiamo fidare di persone che invece di provare le vostre stesse semplici emozioni (a volte, al massimo, vivete qualche fantasia erotica più spinta del solito) si mena il cazzo (e non solo metaforicamente) se una “cosa” sale o scende? Pervertiti pericolosi quindi che, in altre condizioni, si sarebbero potuti mettere a uccidere bambine dopo averle violentate e che, per sublimare la loro malattia, si accontentano di sfondare le tasche di milioni di povera gente tanto ingenua da seguirli nella loro crudele ricerca del piacere. Un tempo gli operatori di questo settore erano un numero circoscritto e, paradossalmente, tutti conosciuti. I sadici e i pedofili schedati, quelli erano e tra quelli si cercava l’autore di un eventuale delitto.

Oggi la finanza è diventata un gioco infernale e il casinò dove si punta non ha confini o accessi controllati.

L’elettronica ha messo tutti in contatto con tutti e i “violentatori”, solitari o in branco, possono agire forti dell’essere veramente troppi e di poter operare in un sostanziale anonimato.

borsa

Compulsivi seriali che aspettano, nell’ombra, l’attimo non del “raggio verde” visibile al tramonto del sole ma l’istante in cui “comprare o vendere”, una cosa che non esiste. Psicopatici, dicevo quindi, che dovrebbero sapervi consigliare per il meglio su un fenomeno complesso come è la Costituzione, insieme di norme elaborate e redatte a suo tempo da decine di studiosi e figlia sofferta di milioni di persone stanche di essere obbligate a vivere sotto una dittatura (ogni tanto potendo dire solo SI), costrette ad andare a morire in guerra o sotto le macerie della propria casa bombardata. La Costituzione è sacra, tra l’altro, per questo sangue versato che non si sbianca certo con il cancellino impugnato da un Renzi dittatorello/somarello.

no

“Dietro la lavagna”, a vita e tante righellate in testa, fino a piegarlo. Non abbiamo niente a che dividere con “la Borsa” se non quella della spesa che vorrebbero che foste capaci di riempire senza che al tempo possiate guadagnare onestamente del denaro. Vi hanno affamato e vi dicono di ascoltare i giocatori di Borsa che sono i veri collusi con quelli che vi hanno derubato.  R. A. D. (Randello antitirannico democratico), dicevo prima, in chiave sussidiaria alle Forze dell’Ordine che dovrebbero arrestare i ladri di verità e di denaro pubblico. Non ne arrestano quanti dovrebbero e con tempestività? La legge dice che si può agire in soccorso ai tutori della legalità e in spirito di servizio per il bene della Comunità. Se ci sarà qualche eccesso, se ne pagheranno le conseguenze. Ma sappiate che vi daranno tutte le attenuanti del caso.

Oreste Grani/Leo Rugens

Annunci