Putin Puparo del Clan Trump?

Clan Trump

Aridatece la guerra fredda, la Cortina di ferro, il Muro di Berlino perché, a me, questa situazione in cui i russi putiniani, tramite magheggi, coltivazioni alla KGB, fenomeni corruttivi, di fatto controllano (perché ogni giorno di più questo si delinea paradossalmente all’orizzonte) il Presidente degli Stati Uniti d’America, le di lui mogli, i figli, le nuore e i generi, mi inquieta e mi toglie il gusto della riflessione geopolitica. Non ci si può appassionare a una scena mondiale in cui Mosca comanda sugli USA attraverso un avatar; una Mosca a sua volta guidata/dominata da uno che fa ammazzare i giornalisti e gli oppositori ovunque si trovino, memore di quanto appreso nei corsi di addestramento a suo tempo seguiti quando era in organico nel mitico KGB!  Putin url-ogista massone, affiliato alla Golden Eurasia, non mi piace proprio, come non mi è mai piaciuto Henry Kissinger a tre occhi.

Il troppo stroppia. Il troppo non va bene, non è elegante. Quando è troppo, è troppo.

Oreste Grani/ Leo Rugens che era allergico alla vecchia Yalta, figurarsi a questa nuova, dove non si capisce più niente e i “cosacchi”, invece di essere arrivati ad abbeverare i cavalli a Piazza S.Pietro, comandano alla Casa bianca e in casa del Presidente degli USA ovunque esso abiti.  A casa sua e dei suoi parenti più intimi.

Annunci