A me questi Buzzi e Carminati, sia pur nella loro dimensione criminale, mi sembrano due topolini

Il 1° aprile 2017 dicevo: “Tiriamolo fuori dall’isolamento questo Carminati e diamoci però un ventennio di anni (previsione perfettamente azzeccata!) per non averci voluto dire ….

Forte questo Leo che sin dal primo giorno aveva detto, in compagnia del solo Giuliano Ferrara che non di mafiosi si trattava

Leo Rugens

TIPeTAP

Alla fine la montagna giudiziaria partorì il topolino. Anzi, ad essere precisi, due topolini.

Uno dei due mouse è che esistesse un “sistema Buzzi” che si articolava, da anni, intorno alla pulizia dei cessi, all’accoglienza dei migranti, al pomposo “global service”. Lo sapevano quasi tutti gli altri operatori del settore.

Buzzi era a Roma ciò che oggi, nella gara CONSIP (Romeo/Bigotti/Tiziano Renzi/Lotti e tanti altri), appaiono gli imprenditori che si muovono in questo settore di mercato. Vi può sembrare una situazione diversa (più o meno scandalosa) perché, per ora, non parlano veramente i vari Romeo, intendendo che non fanno dettagliatamente la rendicontazione che Salvatore Buzzi ha fatto di anni e anni di corruttele e di libere elargizioni per oliare la macchina dei partiti e dei taglieggiatori di Stato.

Per ora, non avete informazione certe di come funziona il paradosso dei massimi ribassi che lo Stato incentiva quando si tratta di questo settore…

View original post 3.240 altre parole