Giuliano Tavaroli, ovvero una persona per bene ma certamente distratto

Leo Rugens

Tavaroli

Oggi è il 29 agosto 2017 ma l’argomento è troppo importante per non interrompere il digiuno!

Meglio tardi che mai, si potrebbe dire. Ma che così sia a qualunque costo.

Finalmente al COPASIR  (ecco il meglio tardi che mai e ci voleva Gamberale!), si sono accorti che VIVENDI (Francia) si è impadronita delle telecomunicazioni italiane. Lunga marcia incominciata quando sembrava che la TELECOM fosse di Tronchetti Provera  piuttosto che ben protetta dai super vigilantes riunitisi intorno a Giuliano Tavaroli. In realtà, interferenze e condizionamenti, come trovate scritto a seguire nel post pubblicato il 17 agosto u.s., erano più che plateali e solo i soliti ciechi, sordi e muti e anche un po’ vigliacchi e venduti, non se ne potevano accorgere. Direi che su questa questione delle telecomunicazioni (ed altre tecnologie) si giocano le residue capacità (e credibilità) delle donne e degli uomini in qualche modo arrivati al COPASIR. Compresi i…

View original post 355 altre parole