Che fine ha fatto il resto della trilogia Massoni Società a Responsabilità Illimitata – La scoperta delle Ur-Lodges?

Se mi avete seguito in questi anni – sia pur superficialmente – vi sarete accorti che a Natale 2014, ho investito 19,00 euro per acquistare il volume:

cover3-massoni

In realtà il libro me lo regalò un “para (in senso di paraculo) massone” che frequentavo per attenzionarne le attività antinazionali e che mi sapeva “in ristrettezze” e al tempo curioso di leggere quanto Laura Maragnani, Giole Magaldi avevano scritto e dato alle stampe per Chiarelettere. Il librone mi sembrò utilissimo. Pertanto mi sono messo in fiduciosa attesa di veder comparire il Secondo volume della trilogia promessa. O mi sono distratto (cosa possibile vista l’età e l’isolamento in cui ho vissuto), oppure nulla è accaduto. Oggi pubblico l’indice del Secondo volume (si preannunciava interessantissimo) nella speranza che qualcuno di voi mi dica quale “mistero massonico” (o groviglio tecnico-giudiziario?) si celi sotto la non comparsa sul mercato di questo promesso libro.

Nel volume uscito si poteva leggere:

piano operapiano opera 1piano opera 2

Ero ansioso di saperne di più, tra gli altri, di Robert Kagan, Paul Krugman, Joseph E. Stiglitz, Jean Ziegler, Aldo Giannuli, Piero Bevilacqua, Loretta Napoleoni, Andrea Margeletti (e non Marcelletti come scritto con evidente refuso). Alcuni (Napoleoni e Giannuli), mi interessavano, in particolare, perché considerate persone culturalmente, politicamente, umanamente vicine al M5S. E voi sapete dove batte il mio cuore. Importante sapere qualcosa di queste figure dal momento che Maragnani e Magaldi erano stati particolarmente illuminanti su migliaia di personaggi del mondo massonico, di ieri e dell’oggi. Almeno per sapere se, come ritengo, nel caso di Aldo Giannuli e di Loretta Napoleoni, si dovesse escludere la loro appartenenza a tali ambienti. Comunque sarebbe stato interessantissimo capire come, in ambiente latomistico democratico, veniva valutato il lavoro scientifico dei due. Altrettanto mi sembrava importante capire di altri qualcosa di più perché, come nel caso del professor Andrea Margelletti, lo stesso si interessa, da anni e in presenza di diversi indirizzi di governo, di Intelligence e di rapporti tra il mondo politico e il mondo militare. Invece, silenzio e fine della trilogia.

Misteri misteriosi. O, forse, banalmente, sono io non aggiornato.

Oreste Grani/Leo Rugens