Il rapporto vitale tra il mondo civile e militare va affrontato senza dilettantismi ed annunci eclatanti

Questo post – cui tenevo particolarmente – non ha avuto il successo che speravo. Lo riposto e vedete di approfondire. Pigroni!

Leo Rugens

élupara 5

Quindi, signor ministro di Polizia e signora ministra della Difesa, il problema del Paese non sono la Calabria, la Sicilia, la Campania con le relative mafie e come queste strutture criminali, attraverso processi complessi e rizomici, si sono spinte, nei decenni, nelle varie Ostia, ma Ostia presa a sé stante? Non sono certo io a dire che ad Ostia non c’è gangsterismo e violenza (certamente, grazie ad una maggiore vigilanza sul vostro referente politico PD, avreste dovuto svegliarvi prima ma, come si sa, quel ceto politico era impegnato a fare affari certamente non leciti e non bisognava disturbarlo!) ma, forse, le priorità nel Paese sono altre. A meno che, partendo da Ostia, anche via mare, viaggiando a ritroso, non avete deciso di risalire a quei comuni del nostro martoriato Sud dove si gioca la partita del potere repubblicano. Che non lo sappia bene la genovese Roberta Pinotti, non dico…

View original post 1.360 altre parole