Renzi responsabile dei Servizi Segreti tace sulla morte per tortura del cittadino italiano Giulio Regeni

La famiglia Regeni si sente abbandonata. Cosa altro si dovevano aspettare? E lo dico con dolore e rispetto per il loro dolore.

Oreste Grani che su questa questione di Giulio Regeni non si tira indietro

Leo Rugens

Ue: Renzi, se è solo spread non ha futuro

Marco Gregoretti non mi conosce e forse, giustamente, non ha mai sentito parlare di me. Io di lui sì, dal “radiologo” (Mimì) di cui ho fatto cenno nel post del 6 febbraio 2016 PER ME, CHE NON SONO NESSUNO, GIULIO REGENI È “CADUTO IN SERVIZIO”, articolo in cui sposavo (per convinzione e per prove logiche che avevo a mia volta elaborato e incardinato) la tesi di una nostra (non inglese quindi) intelligenza volutamente colpita dagli uomini di al-Sisi. La penso così, a differenza di quanto si sia spinto subito a sostenere Andrea Purgatori che, con una diligenza che non mi aspettavo da lui, fattosi più realista del re, ha provato a immettere, nel circuito telematico, l’informazione che il dittatore egiziano era estraneo alla “carneficina” del nostro friulano.

Tutto quanto dice (rischiando) Gregoretti, è credibile per quanto riguarda leggerezze, ingenuità, scarso addestramento di Giulio Regeni. Se qualcuno mi ha letto in…

View original post 877 altre parole