Riccardo Fraccaro e Pio X. Parallelismo audace ma, come si dice, aud-ace… ci pi-ace!

PioX

Cresciuto tra “Semo chi leze”, manifestazione letteraria che si tiene solitamente nel mese di novembre nel piccolo comune di Riese Pio X, provincia (perché, se non lo sapete, le provincie non sono ancora state abolite) di Treviso, in Veneto, e lo sguardo severo del Monte Grappa (quello dove cento anni addietro si decisero, con il Piave, le sorti della Grande Guerra) il candidato del M5S per presiedere la Camera dei Deputati è il giurista (ha studiato legge) Riccardo Fraccaro, al suo secondo mandato. Questa storia del secondo mandato è – ovviamente – ormai “un’altra storia”.

Nel Veneto cattolico, proprio a Riese nacque anche, il 2 giugno 1835, il futuro papa Pio X di cui non sottovaluterei la biografia.

La prima cosa che mi diverte evidenziare è che, come ho scritto, Papa Pio X sia nato il 2 giugno, data che poi sarà la Festa della Repubblica.

La seconda cosa che mando a mente di Pio X è che, nel 1913, favorì il così detto Patto Gentiloni (quella famiglia), ovvero la partecipazione dei cattolici moderati all’alleanza con i liberali.

2802Aerial_Montegrappa

Il terzo ricordo preso per gioco dalla biografia di papa Pio X è che stroncò la Lega Democratica Nazionale, istituzione politica che era nata per dare un’organizzazione ai cattolici. Cosa ultima ma non ultima, si rifiutò di ricevere il presidente degli Stati Uniti, Theodore Roosevelt, in visita in Italia nel 1910, ritengo in quanto affiliato alla Massoneria. Comunque un personaggio di Riese, con forte personalità. Si chiamava Giuseppe Sarto ed era figlio di una sarta. Cose minori di cui nessuno oggi vi parla a proposito di Riccardo Fraccaro, di cui altrimenti vi diranno solo che si è interessato, prima di divenire deputato a cinque stelle nel 2013, di risparmio energetico (non dicendovi nulla quindi).  Siccome ipotizzo che chiunque sia cresciuto a Riese possa essere fortemente influenzato, nel bene e nel male, dalla figura storica di Papa Pio X (per guadagnami quell’aiuto economico che alcuni cominciano a mandarmi e che ovviamente ringrazio) io vi rifilo alcuni spunti ulteriori sul papa di Riese in attesa che qualcuno, intervistando Fraccaro, gli chieda cosa pensi di quel papa che voleva essere un pontefice essenzialmente religioso e non politico e che invece si ricorda soprattutto per passi che, a mio giudizio, sono prettamente politici. Anche questi aspetti di lontananza tra il dire teorico e il fare pratico, mi attraggono in quelli che sono nati a Riese. Gente forte cresciuta sotto il mitico Monte Grappa. Montagna non solo bellissima dal punto di vista naturalistico ma luogo dove si combattuta una fase drammatica e decisiva della Grande Guerra.

fraccaro

Da quelle parti è cresciuta gente forte che non si spaventa facilmente e che, geneticamente, sa affrontare fatica e pericoli. Vediamo se sarà Riccardo Fraccaro all’altezza di questa fama.

Oreste Grani/Leo Rugens

P.S.

Alcuni ci stanno aiutando, altri rimangono indifferenti.

Per scelte personali (la condizione economica in cui vivo), culturali, politiche e di natura organizzativa, ho deciso di ricorrere all’aiuto del mercato chiedendo ai lettori di Leo Rugens un contributo (cifre semplici) per assicurare la sopravvivenza e l’indipendenza del blog.

Mi sono affidato a PayPal ma ho anche la possibilità, se me lo chiedete, di indicarvi un IBAN relativo ad un normale conto corrente.

Trovate quindi – a piede dei post – una novità rappresentata dalla richiesta, sistematicamente ripetuta, di sostegno con il possibile l’invio di piccole cifre.

Ci sarà tempo per chiedervi altro. Fuori dagli scherzi, grazie anticipatamente.

Per le piccole cifre (dai 5 ai 25 euro) abbiamo deciso di prendere soldi da chiunque con le ormai semplici modalità del versamento sul circuito PayPal usando il nostro indirizzo e-mail: 

leorugens2013@gmail.com

Oreste Grani e la Redazione