Massima attenzione all’intreccio tra criminalità e potere politico

locandinaCORSO3-1-1

Alcune settimane addietro, con il post L’INTRECCIO TRA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA E POTERE POLITICO: UNA MINACCIA AL SISTEMA PAESE, vi ho segnalato l’importanza di un convegno ideato e organizzato dall’Istituto Gino Germani di scienze sociali e studi strategici.

In quella occasione ho aggiunto che mi sembrava cosa intelligente e utile organizzare un convegno, aperto al pubblico, propedeutico a dare ulteriori informazioni di un corso, a pagamento, che si sarebbe dovuto tenere in data successiva.

Ribadisco il mio giudizio positivo su una tale prassi, dopo aver assistito all’incontro che si è tenuto il 5 aprile u.s., dalle ore 9:30 fino alle 13;00, nella bellissima sede della Società Geografica Italiana, Palazzetto Mattei, in Villa Celimontana, a Via della Navicella 12, Roma.

Pagine da programma5aprile9Pagine da programma5aprile9-2

Sala affollata di specialisti del settore del contrasto alla criminalità e più in generale dell’intelligence. Presente una rappresentanza del Comando Generale dell’Arma. Tra il pubblico, in rappresentanza delle istituzioni parlamentari, c’erano Maria Grazia Laganà, del PD, calabrese e il senatore siciliano Mario Michele Giarrusso (M5S), che a sua volta dimostra crescente sensibilità al tema del contrasto alla collusione tra criminalità organizzata e potere politico, intreccio che va interpretato come la maggiore minaccia alla sicurezza nazionale.

Abbiamo visto, con piacere, venire a portare un saluto agli organizzatori anche Nicola Gratteri, magistrato per cui, come sapete, facciamo sempre il tifo.

Non potevamo, inoltre, non notare in sala l’amico Alberto Massari che, a sua volta, da anni, si dimostra attento cultore della materia che chiamiamo intelligence cultuale strategica, in questo caso strumento fondamentale per la comprensione delle mafie del XXI secolo.

Rilancio l’annuncio per chi fosse interessato a partecipare al corso:

Il tema posto, come penso condividiate, è il cuore del futuro possibile del Paese.

 

E a proposito di futuri possibili, non a caso quello dedicato al contrasto alla grande criminalità organizzata è stato l’intervento più applaudito ed apprezzato dal pubblico convenuto ad Ivrea al Sum #02, discorso tenuto dal magistrato Nino Di Matteo, figura che sempre di più, con la sua vicinanza culturale e civile, qualifica la moralità e la preziosità del M5S, a prescindere da altri aspetti più prettamente politici e organizzativi del MoVimento che pur esistono.

Oreste Grani/Leo Rugens

Schermata 2018-04-10 a 10.07.51Schermata 2018-04-10 a 10.08.09Schermata 2018-04-10 a 10.08.20Schermata 2018-04-10 a 10.08.31Schermata 2018-04-10 a 10.08.39Schermata 2018-04-10 a 10.08.47Schermata 2018-04-10 a 10.08.58Schermata 2018-04-10 a 10.09.09Schermata 2018-04-10 a 10.09.17