Chi si ricorda a poche ore dall’accaduto dell’aereo caduto nei cieli d’Algeria?

Alger05

Mentre entra in rete la decima puntata del libro dallo straordinario titolo “Algeriade” che Pompeo De Angelis, (ALGERIADE 10 – POMPEO DE ANGELIS) generosamente, sta scrivendo e ci affida perché tramite la telematica diventi bene collettivo, si spegne definitivamente ogni interesse per le 257 persone morte, poche ore addietro, a causa di un incidente aereo proprio nei cieli d’Algeria.

In realtà a quei vermi (così li definisco in quanto spesso sono persone che vivono la professione/missione con atteggiamento strisciante) della maggior parte dei giornalisti italiani di una notizia tanto sconvolgente, per la dinamica e il numero astronomico delle vittime, non gliene frega nulla, a conferma che le morti, in questa nostra Italia, non pesano tutte uguali.  A noi, questi silenzi, dicono viceversa tutto del razzismo becero che aleggia dietro, sotto, davanti, sopra al conformismo a cui si ispirano/si adeguano i sempre suscettibili scribacchini italioti che si spacciano per informatori/formatori dei lettori.

L’Algeria è un grande paese come la sua storia raccontata in modo straordinario da De Angelis conferma e i suoi abitanti sono nostri fratelli di mare/lago mediterraneo. E la loro morte ci addolora e questo dolore lo volevamo raccontare.  Così come l’indifferenza dei media italiani.

Oreste Grani e la Redazione tutta.

Alcuni ci stanno aiutando, altri rimangono indifferenti.

Per scelte personali (la condizione economica in cui vivo), culturali, politiche e di natura organizzativa, ho deciso di ricorrere all’aiuto del mercato chiedendo ai lettori di Leo Rugens un contributo (cifre semplici) per assicurare la sopravvivenza e l’indipendenza del blog.

Mi sono affidato a PayPal ma ho anche la possibilità, se me lo chiedete, di indicarvi un IBAN relativo ad un normale conto corrente.

Trovate quindi – a piede dei post – una novità rappresentata dalla richiesta, sistematicamente ripetuta, di sostegno con il possibile l’invio di piccole cifre.

Ci sarà tempo per chiedervi altro. Fuori dagli scherzi, grazie anticipatamente.

Per le piccole cifre abbiamo deciso di prendere soldi da chiunque con le ormai semplici modalità del versamento sul circuito PayPal usando il nostro indirizzo e-mail:  leorugens2013@gmail.com

la Redazione