1978, una pessima annata, oltre Moro e Impastato, il Banco Ambrosiano

I milanesi normali non potevano immaginare cosa accadesse nelle stanze del Banco Ambrosiano e chi avesse tramato alle loro spalle e a danno delle loro tasche. Certo non poteva non sapere il gesuita Bartolomeo Sorge, a meno di smentire quanto Leo Rugens sostiene circa la forza dell’intelligence gesuitica. Così, ritrovare una pagina pubblicitaria del Banco Ambrosiano nel numero del luglio 1978 di “La Civiltà Cattolica” provoca un leggero giramento di testa. In quei giorni era evidente a tutti la gravità della situazione nonché il groviglio mafioso che si profilava per tacere del resto. La P2 non era ancora nota ai più, di certo lo doveva essere a Padre Sorge per la ragione di cui sopra, la forza della sua intelligence, ribadisco. Al 99,9….% ne sapeva abbastanza Paolo Savona, altrimenti a che titolo avrebbe insegnato alla Pro Deo, stazione della CIA e nodo di intrecci che costarono la vita a Mino Pecorelli? Rileggete le parole di Grani (SECONDO ME, CARO LETTORE “MURRAY”, PAUL MARCINKUS ERA UN PERSONAGGIO DI PRIMA GRANDEZZA) e immaginatevi il quarantenne Paolo Savona bazzicare quei luoghi poi chiedetevi se non abbia ragione il Presidente Mattarella a prendersi del tempo per ragionare su una figura così ambigua, ma che dico “ambigua”: cristallina!

Caro Francesco, quanta pazienza e quanto perdono devi avere avuto nei confronti dei tuoi fratelli. Non ti invidio.

Dionisia

Alcuni ci stanno aiutando, altri rimangono indifferenti.
Per scelte personali (la condizione economica in cui vivo), culturali, politiche e di natura organizzativa, ho deciso di ricorrere all’aiuto del mercato chiedendo ai lettori di Leo Rugens un contributo (cifre semplici) per assicurare la sopravvivenza e l’indipendenza del blog.

Mi sono affidato a PayPal ma ho anche la possibilità, se me lo chiedete, di indicarvi un IBAN relativo ad un normale conto corrente.

Trovate quindi – a piede dei post – una novità rappresentata dalla richiesta, sistematicamente ripetuta, di sostegno con il possibile l’invio di piccole cifre.

Ci sarà tempo per chiedervi altro. Fuori dagli scherzi, grazie anticipatamente.

Per le piccole cifre abbiamo deciso di prendere soldi da chiunque con le ormai semplici modalità del versamento sul circuito PayPal usando il nostro indirizzo e-mail:  leorugens2013@gmail.com

la Redazione

Schermata 2018-05-22 alle 9.08.21 AM

 

Schermata 2018-05-22 alle 9.08.50 AM