Fuori gli slottari dalla Camera dei Deputati

Schermata 2018-06-27 alle 12.59.42 PM.png

Benedetto Palese, presidente di Agcai, l’associazione dei Gestori e dei Costruttori degli impianti di intrattenimento

JAMMA
Home Apparecchi Intrattenimento
Apparecchi IntrattenimentoAssociazioni
Agcai: giovedì alla Camera dei Deputati la conferenza “Azzardo in Italia. Proposte per un gioco di sano divertimento”
25 giugno 2018 – 11:25
palese agcai
Print Friendly, PDF & Email

(Jamma) – L’associazione Agcai “ha ritenuto opportuno, in questa fase che si definisce di cambiamento, con il nuovo esecutivo 5Stelle-Lega, dare il proprio modesto contributo organizzando una conferenza giovedì 28 giugno alle 11,30 presso la sala stampa della Camera dei Deputati per illustrare meglio il quadro completo di quello che oggi si definisce il mercato del gioco d’azzardo legale in Italia.

All’iniziativa parteciperanno rappresentanti politici di opposizione e maggioranza, durante la quale verranno illustrati con un’ampia relazione i dati che caratterizzano questo comparto per meglio comprendere la diversità dei prodotti di gioco e della loro specifica incidenza nel mercato dell’azzardo in Italia.

All’iniziativa saranno presenti i giornalisti del Tg5 e di altre importanti testate giornalistiche.

Inoltre verranno evidenziate le difficoltà e le criticità dei gestori di apparecchi da intrattenimento nei locali pubblici (AWP) che a causa di norme inserite nell’ultima legge di Stabilità (Manovrina), la quale ha conferito ampi poteri ai concessionari per quanto riguarda la riduzione del parco macchine del 35%, versano in condizioni di estrema difficoltà e in molti casi, avendo subito forzatamente una riduzione superiore alla percentuale di legge, hanno dovuto ridimensionare la loro l’attività e in alcuni casi decretato la chiusura a beneficio del parco macchine dei concessionari che in alcuni casi è anche aumentato.

Tutti gli operatori che volessero partecipare sono pregati di mandare una e-mail all’indirizzo info@agcai.it o telefonare al 3939245116 per poter essere accreditati” conclude Agcai.

Fuori i mercanti dal tempio della democrazia; fuori i magliari rovina famiglie e riciclatori dalla casa degli italiani.

Questi della Agcai, il Palese Benedetto ne è il presidente, che vengono a piangere presso la Camera dei Deputati, fatti entrare con la complicità di quinte colonne che si fanno forti di leggi folli e delinquenziali, rappresentano la banda che sta perdendo la guerra contro multinazionali che aprono quelle immense sale Slot / Vlt che circondano le città (fate un giro lungo alcune vie consolari romane, Tiburtina o Casilina e capirete).

Questi lamentosi slottari sono invece quelli che piazzano nei bar o tabaccherie le loro merdose macchinette alle quali giocano soggetti così deboli e così indifesi da fare tenerezza; con i miei occhi ho visto un giovane padre giocare tenendo il figlioletto in braccio. Il loro accorato appello al Presidente del Consiglio Conte mi ha commosso alle lacrime.

Maledetti voi e maledetti i legislatori che si sono fatti incantare dal denaro e da Vincenzo Scotti

Chi lo dice a Grillo e Casaleggio che Vincenzo Scotti è l’uomo delle slot machine?

Sia chiaro che ogni tentativo di convincere/corrompere i cittadini del Movimento 5 Stelle, ai leghisti ci pensasse Salvini, troverà una reazione adeguata.

Sappiano questi soggetti che saranno osservati con attenzione e auspico sia l’ultima volta che hanno accesso al Parlamento italiano.

Alberto Massari

N.B. Poiché il blog è realizzato con la versione free di wordpress, di sicuro compariranno nella pagina le pubblicità di slot e affini. Mi fa ridere pensare che paghino per farsi sputare in faccia o per pisciarci sulle scarpe?

Come abbiamo scritto, alcuni ci hanno dato una mano e li ringraziamo.  Altri, viceversa, sono rimasti indifferenti, pur continuando ad usufruire del nostro servizio.

Evidentemente, e mi riferisco a questi ultimi, ritengono che la richiesta sia un pro forma pleonastico. Così non è. Abbiamo bisogno di segnali di stima (che ci arrivano numerosi) ma anche di piccoli aiuti concreti.

Rinnoviamo l’appello e vediamo cosa succede. 

Mi sono affidato a PayPal e a un IBAN (IT39O0760103200001035003324) relativo ad un normale conto corrente.

Trovate quindi – a piede dei post – una novità rappresentata dalla richiesta, sistematicamente ripetuta, di sostegno con il possibile l’invio di piccole cifre.

Ci sarà tempo per chiedervi altro. Fuori dagli scherzi, grazie anticipatamente.

Per le piccole cifre abbiamo deciso di prendere soldi da chiunque con le ormai semplici modalità del versamento sul circuito PayPal usando il nostro indirizzo e-mail:  leorugens2013@gmail.com

la Redazione