Gratitudine eterna ai miei genitori, a Mazzini/Pacciardi, a chi comunque mi ama e mi sorregge

Se lo ribloggo ci deve essere un perché. Come sempre. O.G.

Leo Rugens

mazzinicompleannooggi

Questo è un post (il n° 3.477) di natura personale ma essendo immesso in rete da non ritenersi tale. Sono cresciuto, come ho più volte raccontato ai pochi lettori di questo marginale ed ininfluente blog, sostenuto e, comincio a dirlo, condizionato, oltre che dai valori educativi dei miei genitori, dai Doveri dell’Uomo, come li concepiva Giuseppe Mazzini. Alla scoperta di Mazzini arrivai, dopo le semplificazioni dell’età scolare e degli insegnamenti parziali che la scuola ti rifilava, attraverso la figura di un gigante politico quale fu per me Randolfo Pacciardi, primo Ministro della Difesa dell’Italia repubblicana, e fondatore del SIFAR, i servizi segreti del nostro Paese dopo la caduta del fascismo.

Randolfo_Pacciardi_1945-

Ringrazio la vita di essere stata lunga a sufficienza per avermi fatto conoscere, da vicino, sia il grande dirigente politico Pacciardi che la pochezza di questa gentarella che si fa attualmente, senza averne diritto alcuno, classe dirigente della nostra sofferente Italia.

View original post 919 altre parole