Gli uomini dell’Arma che non vogliamo dimenticare: Giuseppe Russo!

colonnello giuseppe russo

Per mantenere fede all’impegno implicito nel titolo del post usiamo la prosa di un altro caduto per mano della mafia: il giornalista Vito Francese. E chiudiamo il ragionamento perché il tema trattato nel pezzo magistrale di Francese sono gli interessi che si muovono, in Sicilia, in Italia e ovunque intorno all’acqua.

Con un solo post, vi suggeriamo di ricordare il colonnello dei Carabinieri Giuseppe Russo, un giornalista di razza come Vito Francese e uno dei temi strategici, l’acqua, intorno al quale si aprirà un altro fronte politico, economico, culturale, sociale per il Governo del Cambiamento. Se tale vorrà essere.

Dall’articolo emergono nomi di mafiosi e di complici di mafiosi e di pupari di mafiosi e di finti tonti (i Lodigiani) che vi devono ancora oggi fare riflettere. La Sicilia che abbiamo indicato centrale per le sorti del Mediterraneo (vedi infatti l’appuntamento di Sciacca del novembre prossimo) ci sembra stranamente silenziosa su alcuni temi nodali. Silenziosa ma speriamo non doma dopo la vittoria dei peggiori alla guida della Regione.

Oreste Grani/Leo Rugens

Schermata 2018-09-11 a 18.42.12Schermata 2018-09-11 a 18.42.27Schermata 2018-09-11 a 18.42.48Schermata 2018-09-11 a 18.43.19Schermata 2018-09-11 a 18.43.40Schermata 2018-09-11 a 18.44.00