Terremoto a Roma Est

terremoto-sismografo

Strano terremoto a Roma.

L’ho avvertito in pieno, nel corpo, da sdraiato e ancora sveglio. Un colpo sordo, cupo, quasi metafora preveggente d’altro. Sono le ore 1:12 e quanto è avvenuto non mi piace affatto, al di là della scala di intensità che risulta bassa. Un colpo sordo, dicevo, senza alcuna oscillazione di lampadari o altro, come sarebbe logico aspettarsi. Vediamo come evolve nelle prossime ore/giornate. Forse, banalmente, è la nostra dose di solidarietà con gli amici catanesi che hanno subito ben altri danni in queste ore.

Oreste Grani/Leo Rugens

Annunci