Suggerisco all’ex direttore dell’AISE di scrivere una lettera di scuse alla Famiglia Regeni e agli italiani

Leo Rugens

March in memory of Giulio Regeni

“… Dal punto di vista storico – secondo il Rapporto Martre – l’intelligence economica è nata in Gran Bretagna, culla della rivoluzione industriale. Attualmente, sia a Londra sia nelle università, prospera un mercato privato dell’informazione. Tra i tanti giovani che lavorano in questo settore è doveroso ricordare il nostro Giulio Regeni, un compatriota friulano orribilmente trucidato di cui non dobbiamo perdere la memoria e nel cui nome l’associazione che presiedo istituirà una borsa di studio; Regeni incarna, con la propria formazione, il prototipo dell’operatore di intelligence culturale del futuro. Dobbiamo considerare aperto il conto con l’Egitto.  Infine, ritengo che la stabilità politico-economica del paese dei faraoni sia in rapido deterioramento. …”

Così ci eravamo espressi, per voce di Alberto Massari, al convegno “Intelligence collettiva: I Servizi Segreti nel Mondo” organizzato dal deputato Angelo Tofalo (M5S) il 21/7/2017.

La centralità della figura di Giulio Regeni comincia ad emergere, anche in politica estera. Così, almeno, sia pur…

View original post 775 altre parole