Ci siamo e come se ci siamo: la Cupola dell’ENI al capolinea

item_PaperFirst_Enigate-524x275

Complimenti a chi gli ha dato la caccia, giudiziariamente parlando, e maxi complimenti a chi, mi riferisco a Claudio Gatti, onorando il mestiere di giornalista e scrittore, li ha arpionati, anni addietro, prima dove gli “consentivano”  (non sempre il Sole 24 Ore della Confindustria lo favoriva) di scrivere di loro e dopo con il suo libro-capolavoro ENIGATE.

Una sfumatura di gratificazione anche per questo marginale e ininfluente blog che ha fatto quello che ha potuto. Direte che, per ora, sono solo provvedimenti interni ma noi che sappiamo dare il giusto peso agli indizi diciamo ciò che nel titolo anticipavamo: ci siamo, e come se ci siamo. E possiamo aggiungere, sapendo ciò che scriviamo, che questa volta la cupola dell’ENI non solo è al capolinea, ma, da domani sera, il processo di bollitura sarà irreversibile. Ricordatevi infatti di non perdere la trasmissione Report. Con o senza frittatona di cipolle ma doverosamente pronti al rutto rituale. Rutto e pernacchie.

Oreste Grani/Leo Rugens

Schermata 2019-04-14 a 16.55.27Schermata 2019-04-14 a 16.55.50Schermata 2019-04-14 a 16.56.11Schermata 2019-04-14 a 16.56.34