A Terni, sabato 4 maggio 2019, si comincia a non dimenticare Pompeo De Angelis

Schermata 2019-04-28 a 12.51.00

Il genio poliedrico a cui si riferisce l’iniziativa culturale voluta dall’ISTESS, per cominciare a non dimenticare Pompeo De Angelis, si terrà a Terni, sabato 4 maggio p.v., a via del Leone, 12. Ebbene, la prima “cosa strana” che non posso non notare e che, oltre 20 anni addietro, ho conosciuto Pompeo, a Roma, in una via del Leone, sia pure al n. 13.

Proseguendo nelle coincidenze e allineamenti, noto che uno dei due libri che verranno presentati (Suez, la costruzione del canale marittimo tra Occidente e Oriente e La Napoleona. I Bonaparte nel Risorgimento Italiano) è stato organizzato mentalmente dall’autore e scritto, progressivamente, a partire dal 24 aprile 2016 sotto forma di post-puntate, quasi fosse un racconto d’appendice al suo ragionamento geopolitico e di ricostruzione storica, scegliendo per renderlo pubblico, via rete, questo blog che, notoriamente, si chiama Leo(ne) Rugens. Sabato siamo a Terni per ascoltare tutte persone che hanno conosciuto Pompeo e che – opportunamente – hanno cominciato ad organizzare il suo ricordo. Tra gli altri è presente Gianfranco Marcelli, per anni (oltre venti) vice direttore del quotidiano della CEI, l’Avvenire, che ci è stato presentato e reso amico proprio da De Angelis. Ho scritto “ci” non per un plurale maiestatis che non mi merito certo, ma in quanto Pompeo, tempo addietro, per supplire ad una nostra dichiarata inadeguatezza ad interpretare fenomeni complessi che riguardavano anche la Chiesa e lo Stato Vaticano, ci soccorse introducendo, a Massari e a me, Marcelli. Scelta preziosa e strategicamente intelligente che ha generato amicizia e un sodalizio etico-morale raro di questi tempi di superficiali rapporti umani e professionali. Tra i tanti grazie che devo a Pompeo, tra i primi, viene certamente quello legato a questa introduzione.

Vado a Terni e poi vi rilascio altro.

Oreste Grani/Leo Rugens

Gentilissimi, come saprete, il 16 marzo è venuto a mancare Pompeo De Angelis, un cittadino ternano che molto ha contribuito alla promozione della cultura  della città. In sua memoria, l’ISTESS (con cui egli ha attivamente collaborato sia nell’ambito della ricerca storica che nel Festival Popoli e Religioni) ha organizzato una mostra documentaria e bibliografica che si inaugura SABATO 4 MAGGIO ALLE ORE 17,00 AL CENACOLO SAN MARCO.

Interverranno: Gianfranco Marcelli – vice Direttore di Avvenire;   Marcello Marcellini – scrittore e storico; Domenico Cialfi – Presidente Centro Studi Storici Terni; Anna Maria Bartolucci – antiquaria collezionista e già attrice di teatro; Stefania Parisi – ISTESS;    Arnaldo Casali – Direttore artistico Festival Popoli e Religioni. Letture di Liliana Eritrei – attrice e sceneggiatrice. Testimonianze libere. Nell’ambito della Mostra saranno presentati i due ultimi lavori di De Angelis: Suez, la costruzione del canale marittimo tra Occidente e Oriente e La Napoleona. I Bonaparte nel Risorgimento Italiano, editi dalla Kion.

Agli intervenuti sarà fatto omaggio dei volumi di Storia di Terni di Pompeo De Angelis, fino ad esaurimento scorte.

La S.V. è invitata ad intervenire. 

Cordiali saluti, Stefania Parisi, direttore ISTESS