Mi arriva dal Venezuela questa lettera/appello che sento il dovere pubblicare

Forza ragazzi! Se non ora quando?

Leo Rugens

isla Margarita

Sono stato anti-chavista quando in troppi, anche in Italia, con grande superficialità, consideravano affidabile il cocainomane Chavez. Figurarsi cosa possa pensare del suo erede il gigante/nano Nicolas Maduro. Non conosco nulla del giovane Joan Guaidò ma non ho dubbi, sapendo da chi mi viene indirizzata la lettera/appello (italo-venezuelani che conosco da decenni) che sia mio dovere pubblicare il coraggioso e appassionato messaggio. Ritengo opportuno rimuovere la firma solo perché non voglio aggiungere pericoli a quanti i nostri compatrioti potrebbero correrne se scorrerà il sangue a Caracas. Da quelle parti, nei prossimi mesi, se non cade Maduro, si potrebbe morire anche per una firma. Per il resto, comprese le critiche comprensibili ai politici italiani, ci metto io firma e faccia.

Oreste Grani

isla Margarita2

La Comunitá Italiana in Margarita, Venezuela;

Dichiara: siamo italiani, venezuelani, ed anche italoVenezuelani. Siamo tutto ció insieme, ed anche separatamente.
É impossibile rivolgersi a…

View original post 1.024 altre parole