Rizomi telematici che portano lontano che si chiamino BLU, TELECOM, WIND, HUAWEI

Il-mondo-della-Telefonia

Il 6 dicembre 2018, a firma di Alberto Massari, richiamavamo l’attenzione non solo su quanto era avvenuto poche ore prima in Canada (e ci mancava pure) ma, unici nel farlo, sul fatto che GEV (Giancarlo Elia Valori) è stato lui, da sempre, il vero cavallo di Troia/DRAGONE CINESE delle tecnologie intelligenti (e spione) di Pechino. E questo dopo averci provato con BLU ed esserci riuscito con Autostrade/VIASAT/il monitoraggio del traffico ed altre diavolerie (per un cattomassone è il colmo) utili, oltre che a fare cassa, a raccogliere dati sensibili su quasi tutti voi. E per non cascare dal pero oggi sul caso HUAWEI sarebbe, a tal fine, utile ricordare, tanto per fare un esempio, il caso WIND e la sua vendita all’egiziano Naguib Sawiris o a chi per lui. E come furono ambienti malsani dei nostri servizi a favorire/non contrastare quel passaggio di azioni, soldi e informazioni implicite.

Queste vendite sono cose da saper “tenere insieme” (il chi, il dove, il come, il quando, il perché) se si vogliono mettere occhi, orecchie, bocca e naso nella sicurezza cibernetica. Soprattutto, quella di Stato. Altrimenti, quando ci si prova, ci si espone a figure di merda (e questo per il politico di turno conterebbe poco) e a procurare, per effetto domino, gravissimi danni per lo Stato. Mettendo in pericolo la vostra sicurezza.

Ecco perché, da tempo, dico che andrebbero ridefiniti i criteri di attribuzione dei NOS o di simili classificazioni. Per intendersi sono per allontanare chi non fosse accertato competente in materia e con ineccepibili frequentazioni. Per frequentazioni intendo di gentarella o personaggi che chiunque capirebbe essere agenti (anche fossero solo platealmente sospettati di essere tali) di Paesi terzi. Personaggi che non dovrebbero potersi interessare, per la Repubblica, di queste materie delicatissime.

Oreste Grani/Leo Rugens


HALLO HUAWEI!!

Schermata 2018-12-06 alle 9.37.01 AM

Così il 28 novembre 2018 titolava il WSJ. Pochi giorni dopo interveniva Angelo Tofalo, Sottosegretario alla Difesa con delega per la cyber security, a ribadire che il settore delle TLC è delicatissimo.

Angelo Tofalo
3 dicembre alle ore 10:21 ·
– #Huawei? “Ci troviamo di fronte ad un allarme sicuramente ragionevole, comprensibile, ma è ovvio che sia condizionato da interessi di carattere economico”.
– Chi ha uno smartphone Huawei rischia di essere spiato? “Un minimo di rischio c’è sempre ma questo vale per qualunque tipo di prodotto”.

Queste le risposte puntuali del Generale Umberto Rapetto, colui che alla guida del GAT – Gruppo Anticrimine Tecnologico della Guardia di Finanza da lui fondato…

Oggi, 6 dicembre, ci risvegliamo con la notizia che hanno arrestato in Canada su richiesta USA che ne pretendono l’estradizione, Meng Wanzhou, direttore finanziario di Huawei nonché membro della famiglia del fondatore. L’arresto è avvenuto nelle stesse ore in cui Donald Trump cenava a Buenos Aires con Xi Jinping. Uno scherzetto dell’intelligence USA o un regolamento di conti interno a Pechino o entrambi? Intanto le borse orientali crollano.

Ragione dell’arresto sarebbe la violazione dell’embargo all’Iran, al quale Huawei avrebbe passato tecnologie anche statunitensi.

Da ricordare che da mesi è in corso una battaglia durissima per la conquista della leadership nella produzione di chip da impiegare nella telefonia mobile, a riprova del fatto che il settore in questione consocerà sviluppi che personalmente non riesco a immaginare.

A proposito di Cina e Huawei mi sono ricordato di una vecchia conoscenza, al secolo Giancarlo Elia Valori, l’uomo che ha portato la telefonia cinese in Italia. In proposito ho un gustoso aneddoto circa la propensione dei dirigenti cinesi a corrompere a mani basse le autorità nazionali, al punto da venire duramente ripresi da italiani preoccupati di finire in galera. Presidente Trump, non è che per caso le avanza un po’ di tempo per girare lo sguardo verso il “nostro catto-massone tipo” e mettere la parola fine a troppi decenni di attività? Non è ci troviamo davanti un bel cavallo di Troia di giada nel cuore della Nato e del Mediterraneo?

Alberto Massari



Schermata 2019-05-23 a 11.17.29Schermata 2019-05-23 a 11.17.40Schermata 2019-05-23 a 11.18.02Schermata 2019-05-23 a 11.18.21Schermata 2019-05-23 a 11.18.39Schermata 2019-05-23 a 11.18.59