In morte di Shalom Tesciuba …

shalom tesciuba

Ho più volte scritto che non tutte le morti pesano uguale. Questa opinione per me vale sempre, ma oggi, in modo particolare, se devo riflettere sulla fine terrena di Shalom Tesciuba, la personalità audace che si fece carico di organizzare l’accoglienza della sua gente che proveniva, in quei drammatici anni ’60-’70, dalla Libia. Roma (l’Italia tutta quindi), eticamente e moralmente, deve molto agli sforzi intelligenti e preveggenti di uomini come Tesciuba che lavorarono per favorire l’accoglienza e l’inclusione. Parole che oggi, pericolosamente, si tende a dimenticare. A Rona soprattutto.

In calce trovate un brano tratto da romanzo “Abraham” di Marek Halter. L’ho scelto a merito e ricordo di tutti gli ebrei, nei millenni, perseguitati. L’ho scelto nello spirito di chi ritiene che mai mai mai più il popolo di Israele dovrà farsi trovare senza armi (e senza ricordo colto) sufficienti a difendersi da chi lo volesse ancora perseguitare.

abraham

Abraham uscì dalla cantina nella speranza di veder sprofondare i suoi aguzzini. Debole vacilla. Prima di uscire in strada volle salire nel suo appartamento per prendere il Rotolo di Abraham, che non aveva portato con sé nella cantina temendo che l’umidità rovinasse il papiro.

L’appartamento era vuoto. Le porte erano state schiantate, i mobili rovesciati, le cose sparpagliate. Abraham andò fino al nascondiglio nel muro e ne trasse il Rotolo di Abraham, avvolto in un panno bianco.

Un rumore di stivali e di voci riempì la tromba delle scale. Abraham indietreggiò fino alla porta finestra. Stringeva a sé il Rotolo di Abraham e la granata.

– Mani in alto! – gridò una voce in tedesco. Lascia quei pacchetti!

Abraham indietreggiò ancora. Era sul balcone. In basso, ai piedi della casa, un carro si metteva in postazione:

– Jude! Hande hock! Mani in alto!

Abraham si girò di lato per togliere la sicura dalla granata, come gli aveva insegnato Mordekhai. Poi disse:

– Shema’ Israel. “Ascolta, Israele…”.

Non riconosceva la sua stessa voce. E si gettò sul carro.

Oreste Grani/Leo Rugens

 

Schermata 2019-06-12 a 10.19.15Schermata 2019-06-12 a 10.19.29Schermata 2019-06-12 a 10.20.14Schermata 2019-06-12 a 10.21.06