La calamita “Noi con Salvini” attira gentaccia

Oggi è il 12 giugno 2019.
Arrestato pochi minuti addietro Paolo Arata!
Qualcuno teme la chiamata di correità.
E noi, viceversa, serafici, aspettiamo, certi del fatto che l’avevamo detto di che pasta sono quelli attratti da Matteo Salvini.
E rifirmo, ci dovessero essere equivoci.
Oreste Grani/Leo Rugens

Leo Rugens

calamita2.jpg

La calamita “Noi con Salvini” attira gentaccia (come già si è visto nel caso in corso di ArataSiri e sempre più si vedrà) e lui, pur di far credere di avere la maggioranza degli italiani dalla sua, a caval donato non guarderà certo in bocca. I sondaggi lo danno al 32% ma vorrei che aveste sempre la prudenza di considerare i numeri assoluti come base di una reale valutazione del consenso elettorale. E di mobilitazione, qualora il clima (sto parlando di violenza), tra gli italiani, dovesse degenerare. Il suo 32% è in realtà molto lontano da una maggioranza essendo riconducibile, più o meno, ad un 16/18 per cento sugli aventi diritto a decidere. Tra la gentaccia di cui sopra ci metto in modo particolare tutti quelli che, facendo i politici di professione, girano-girano-girano il valzer delle casacche fino a quando (non parlo degli elettori che hanno…

View original post 459 altre parole