Archivio Mensile: luglio, 2019

La Cina, da decenni, in Africa, offre denaro ad un settimo di quanto lo facciano da decenni i soliti europei “furbi”

Per parlare seriamente del Pianeta (non sorprendetevi della mia affermazione), non ci fosse Giancarlo Elia Valori, bisognerebbe inventarne/fabbricarne una forma evoluta di androide colto e capace di ragionare dotato di intelligenza artificiale di… Continua a leggere

Tempi duri per i posteggiatori abusivi

Avevamo scritto, poche ore addietro, che la ‘ndrangheta è ovunque (soprattutto nel ben amministrato nord) che arriva notizia di una “retata” di ben 34 posteggiatori arrestati per esercitare la “professione” (quella ed altre… Continua a leggere

‘Ndrangheta, sempre più ‘ndrangheta. Ovunque ‘ndrangheta: da Lodi a…ovunque

Anche oggi la nostra dose quotidiana di presenze ‘dranghetiste rizomicamente diffuse nella Repubblica. Forse è ora di accelerare la messa in chiaro della strategia della Commissione Antimafia, dando priorità alla contemporaneità evitando di… Continua a leggere

Pm: volontario l’impatto con la motovedetta della GdF

Capisco troppo poco di “traffico e precedenze in porto” ma sono sicuro che tutta questa storia porterà molto, molto, molto bene (in chiave elettoralistica se mai ci dovessero essere elezioni) a Matteo Salvini… Continua a leggere

Ripeto la domanda: chi ha ucciso il giudice Paolo Adinolfi?

Perché ripeto la domanda? Perché ora che i vari “tombini di ghisa” delle fogne vengono scoperchiati in prossimità di tribunali (civili e penali) forse una breccia si potrebbe aprire e potrebbe essere che… Continua a leggere

La porta è la via d’uscita. Se uno non la usa un motivo c’è

Se quei superficiali ambiziosi, un po’ cazzoni presuntuosi dei miei amici pentastellati, ritrovatisi (per grazia ricevuta da Beppe Grillo) alla guida di oltre 300 parlamentari avessero appoggiato la candidatura di Carlo Cottarelli al… Continua a leggere