Ma di cosa vi meravigliate? Bastava leggere Leo Rugens. Gratis

mantova

Il ministro Riccardo Fraccaro scopre che Matteo Salvini non era in buona fede e che è uomo di punta del sistema partitocratico?

Ma questo Fraccaro da quale montagna del sapone scende? Me lo ricordavo un onesto trentino. Vogliamo il nome di chi lo ha considerato un buon dirigente politico per la Repubblica. E il vissuto (vi piace l’eufemismo?) Vincenzo Spadafora a che serviva, vicino-vicino a Luigi Di Maio,  se non a spiegargli come erano fatti i leghisti? A tal fine bastava leggere Leo Rugens, gratis e nessuno si sorprendeva di niente. E che dire della statura elaborativa di Davide Casaleggio che si accorge, solo oggi, che dalle parti del Governo i leghisti giocano d’azzardo con il futuro degli iItaliani?

I leghisti da 25 anni, sono componente determinante del sistema partitocratico, prima quello berlusconiano (e quindi siciliano-mafioso) e ora che si sono messi in proprio, direttamente governando, in molte situazioni locali, con la ‘ndrangheta. Che sarebbe la mafia calabrese. Ma cosa ci siete andati a fare al Governo con questi teppisti che ora, grazie alla vostra incapacità, faranno strame della democrazia? Perché, ora che avete pompierato le piazze a cominciare dalla sera di Rodotà Rodotà/onestà onestà, non solo rimarrete soli ma, e questo è il guaio, nessuno si mobiliterà a difendere la libertà dall’assalto nazionalsocialista. Qualcuno di voi, stupido servo del leghista, penserà di essere saltato sul carro del vincitore. Non solo non andrà così (perché Salvini sembrerà vincere ma farà una pessima fine) ma i reggipalle ex cinque stelle saranno depennati senza appello dal Libro della Storia.    

Oreste Grani/Leo Rugens