Salvini è in gravissima difficoltà. Leo Rugens – per il caldo – farnetica?

Grani

L’accelerazione salviniana e dei suoi svela solo un’urgenza di giustizia. Buono a sapersi. Salvini è pronto a rinunciare a tutto (a cominciare dal poter influenzare il nome del commissario in Europa) pur di salvare la pelle nelle Procure. Ci deve essere un motivo grave e potrebbe non riguardare solo Mosca, la fuoriuscita di parte dei 49 milioni, la criminalità calabrese, possibili voti di scambio o, cosa ultima ma non ultima, provvedimenti a danno di quanto di più sacro oggi ancora detiene la Repubblica in materia di contrasto alle mafie.

Chissà.

Certamente il chiacchierone si prepara a passare un Ferragosto (finalmente a norma di legge e di consuetudine repubblicana) al Viminale, ma non credo sicuro di se come vorrebbe far credere. Vediamo se, dopo decenni di preveggenza iettatoria, proprio con il Posteggiatore abusivo prendiamo la prima toppata predittiva. Vediamo. Tanto, come al solito, è tutto gratis.

Oreste Grani/Leo Rugens che, per non far sentire solo il Ministro di Polizia, rimane anch’esso rigorosamente su piazza. Ho scritto piazza, non Pizza.

Ora più che mai ho bisogno di aiuto:

Per le piccole cifre abbiamo deciso di prendere soldi da chiunque con le ormai semplici modalità del versamento sul circuito PayPal usando il nostro indirizzo e-mail:  leorugens2013@gmail.com

oppure un bonifico a Oreste Grani – IBAN  IT98Q0760103200001043168739