In morte di James Le Mesurier

5919103

Foto tratta da Sputnik

“I media italiani e occidentali prendono per buona ogni cosa che dicono sia l’Osservatorio siriano per i diritti umani sia gli “elmetti bianchi”. Le testimonianze che vanno nell’altro senso non vengono prese neanche in considerazione, perché sono bollate come propaganda russa. Questo dimenticando o facendo finta di non sapere chi sono davvero gli “elmetti bianchi” e la realtà dei fatti del conflitto siriano. Si tratta di un’ONG che opera soltanto nelle aree controllate dai ribelli in contatto con le componenti islamiste. Quest’organizzazione è stata fondata da un ex agente dei servizi segreti inglesi, James Le Mesurier.”

Roberto Vivaldelli, caporedattore di Oltre la Linea, autore di “Fake news. Manipolazione e propaganda mediatica, dalla guerra in Siria al Russiagate” intervistato da Sputnik il 22.4.18 (leggi intervista integrale)

Il fondatore dell’organizzazione che ha addestrato i “Caschi bianchi” siriani, James Le Mesurier, è stato trovato morto a Istanbul con fratture alle gambe e alla testa; per i turchi sarebbe caduto dal balcone di casa sua.

Pochi piangeranno, altri riceveranno encomi o promozioni; altri ancora esulteranno come se si stesse giocando una partita di calcio.

Personalmente penso alle polemiche sui rapporti tra ONG e servizi di intelligence, a chi vuole fondare ONG per gestire i flussi di migranti e poi penso ai giovani che ci credono e a quelli che cercano una via verso la giustizia e la pace. Poi immagino altre figure che non mi va di nominare.

Le Mesurier apparteneva a un mondo che ha consumato un Regeni e che è pronto a consumare giovani idealisti di ogni nazionalità, attratti dall’idea di poter fare qualcosa di “intelligente” pagato in sterline, quelle con l’effige di Elisabetta II.

L’ex (!) agente del MI6 veniva da un mondo che ha conteso la Sicilia agli USA e che prima aveva favorito l’ascesa del Mascellone; un soldato che si è formato in un regno che ha insegnato ai governi l’uso dell’oppio come arma geopolitica e che incaricò Gertrude Bell, una archeologa, di disegnare un pezzo del Vicino Oriente.

Le Mesurier è caduto sul campo che si era scelto e dove i russi sono riusciti a “beccarlo”, probabilmente tradito da qualcuno di cui si fidava.

Un dubbio, James Le Mesurier è nato nel 1971 a Singapore da Benjamin Havilland Churchill Le Mesurier?

 

Schermata 2019-11-12 alle 13.55.14

James Le Mesurier, agente dell’MI6

 

Schermata 2019-11-12 alle 13.54.50

John Elton Le Mesurier Halliley, attore

 

Alberto Massari