La chiamata di correità alla Craxi non salverà un’intera banda di malfattori spacciatisi per anni per oculati politici

Leo Rugens

La verità è che esiste inItalia un articolato e robusto “partito russofilo” tale non per motivi ideologici o per argomentate scelte storico-culturali che tifa per la resa, quanto prima, di quel rompicoglioni di Zalensky,dimostratosi troppo e inaspettatamente patriota e all’altezza delcompito, in modo da riprendere le sane e numismatiche abitudini di business intraprese con la feccia della classe dirigente putiniana, tutta protesa, da decenni, a depredare il popolo che, viceversa, dovrebbe guidare con probità e nel portare a termini lo spolpamento dei cittadini russi, accumulare ricchezze macroscopiche.

La verità è che Il diavolo ha confezionato, per anni, pentoloni di zuppe bituminose e barattolonidi caviale ma non, come si dice, i coperchi. Come, cronometricamente (così i cazzari del giornalismo nostrano scopriranno cosa voglia dire “cronometricamente”), il mondo verrà a sapere.Cosa ritengo si verrà a sapere a tempo debito? Non semplicemente chi (in realtà mi aspetto sorprese…

View original post 449 altre parole