I cannoli della Pasticceria Di Noto e la gentilezza del lettore Geraci


Alcuni giorni addietro, da un arguto lettore, ho ricevuto, in graditissimo omaggio, come era stato promesso da tempo, due cannoli siciliani di rara bontà. Voglio tranquillizzare la persona gentile che i manufatti di alta pasticceria sono arrivati alla mia tavola ancora freschissimi. Eppure i cannoli si erano messi in moto, partendo da Piana degli Albanesi, almeno 24 ore prima.

La pasticceria Di Noto, allocata in una evocativa Via Portella della Ginestra, evidentemente sa quel che fa e quali ingredienti scegliere. Grazie a tutti gli amici che si sono attivati (il vassoio, passato di mano in mano e non saccheggiato è stata una prova di grande lealtà), mia moglie ed io abbiamo potuto gustare il dolce che ci ha parlato di Sicilia e di persone gentili. A cominciare dal lettore Giampiero Geraci.


Ariela e Oreste Grani