Archivio categoria: Incursioni nel futuro

Il petrolio non fa la felicità e nemmeno la pace

  L’Intelligence tedesca (BDN) di cui non si sente quasi mai parlare (e questo è già un primo segno di serietà) dal 2 novembre 2015 è allo scoperto sul tema dei temi che, nel… Continua a leggere

Chi e perché non è ancora stato intervistato/interrogato/incriminato nel Caso Ablyazov/Shalabayeva 

  Avete presente il reato di calunnia aggravata? È un reato pesante che comporta l’arresto. È quello che io rischio ogni volta che in questo marginale ed ininfluente blog dovessi fare affermazioni non veritiere. Oggi, per… Continua a leggere

In troppi vogliono impedire che il M5S si prenda Roma, anche Rutelli… incredibile dictu

Si preparano le grandi manovre per impedire che, vincendo le elezioni amministrative di Roma (che prima o poi dovranno essere fatte), il M5S opzioni la guida del Paese.  Le manovre, temiamo, siano di… Continua a leggere

I radar di Erdogan non credono alle balle radio-elettroniche di Putin

NATO accusa Russia: “una gigante bolla radio-elettronica” ci impedisce di volare in Siria © Sputnik. Mikhail Fomichev MONDO16:18 11.11.2015(aggiornato 16:22 11.11.2015) Radar accecati, danni ai sistemi elettronici di gestione, così come un’interferenza alle… Continua a leggere

Sukhoi Su-24 Putin sacrifica un pedone e minaccia la Turchia

  Durante il Festival della letteratura da viaggio che si tenne a Roma nel 2012, Lucio Caracciolo fece un intervento nel quale mise in guardia dalle mire espansionistiche della Turchia la quale, nelle… Continua a leggere

Lavanderia Italia

  Gioco, Lazio da record: nel 2013 vinti 6 miliardi di Michele Galvani Il gioco, che passione. Nel Lazio, nel 2013, sono stati vinti 6 miliardi di euro, pari all’11,2% del totale nazionale.… Continua a leggere

Sedriano, prostitute no ‘ndrangheta sì – Il sindaco-maresciallo avrà molto da fare

12.11. ilfattoquotidiano.it Una lettera di rinuncia alla candidatura a Sedriano, primo comune lombardo sciolto per mafia. Dopo il caso sollevato da ilfattoquotidiano.it sul candidato M5S Gabriele Panetta in rapporti (lui dice “solo di… Continua a leggere

Un grazie a Pompeo De Angelis da Terni per la preziosa collaborazione

  Pompeo De Angelis, conoscitore come pochi della storia politica post bellica di questo nostro tormentato bel Paese, ci ha fatto l’onore di scrivere un post  da maestro quale noi da sempre lo… Continua a leggere

Presidente Hollande, a che serve chiudere le frontiere?

Il presidente della Repubblica Francese Hollande ha annunciato che chiuderà le frontiere come misura di sicurezza e di contrasto all’attacco terrosistico o meglio atto di guerra, come suggerisce Leo Rugens. Ebbene, modestamente e… Continua a leggere

Grazie a G. e al suo cervello in formazione ho ricordato Andrea Lagomarsini che saluto e ringrazio con affetto

Alcuni di voi hanno gradito – trovandolo insolito – il ragionamento sul neonato e il suo cervello in divenire messo in relazione metaforica con la necessaria capacità di veder crescere l’Intelligenza dello Stato.  Proseguo quindi… Continua a leggere

Putin vende dieci miliardozzi di dollari in armi alla Siria: chi semina vento raccoglie attentati 

Ci sono voluti dieci giorni perché nessuno potesse negare che, nel Sinai, fosse stato fatto esplodere un ordigno (trovate le tracce di un potente esplosivo militare che per  semplificare viene chiamato C4) celato… Continua a leggere

Se fossi Berlusconi, su quel palco non ci salirei. Ve lo dice uno che a Bologna nel ’77 c’era

Sono le ore 10:00 di domenica 8 novembre e non va tutto liscio dalle parti di Bologna. Anzi, mi sembra che un incendio doloso allo snodo ferroviario stia creando allarme e disagi alla… Continua a leggere

La macchina del futuro, ovvero come prefigurare la pace possibile a Gerusalemme

La drammatica situazione del conflitto israeliano-palestinese si aggrava anche perché in troppi vaneggiano e stanno perdendo la bussola. Dopo la visita odierna a Berlino di Netanyahu ci sembra che il premier israeliano non abbia… Continua a leggere

Amara Lakhous intellettuale preveggente giudicò pericolosa la miscela esplosiva (Rabbia e Orgoglio) ideata da Oriana Fallaci

Il 5 giugno 2002, a Vibo Valentia si tenne un convegno dal titolo esplicativo di quelli che erano gli intendimenti degli organizzatori, tra cui mi annovero: ” Vibo Valentia: Frontiera di Culture Mediterranee”.… Continua a leggere

Leo Rugens e il Foglio: una pulce con la tosse e la massima autorità in tema di grovigli geopolitici

Oggi, sul “Il Foglio”, a firma di Giuliano Ferrara viene pubblicato un complesso ragionamento politico intorno alla “guerra e alle guerre”. Cosa io pensi dell’Elefantino è facilmente rintracciabile nei post di questo marginale… Continua a leggere

Nemesi. Tedeschi, a chi davate del “banchiere usuraio” quando scatenavate la Shoah?

“Nemesi” è parola di derivazione greca: i tedeschi, pochi anni addietro (non lo dimenticate mai!), sono riusciti a perseguitare fino a provare a sterminare gli ebrei accusandoli di essere degli “usurai”. Oggi, la… Continua a leggere

Proviamo a non “buttare” altro denaro pubblico: senza un cambiamento culturale nell’Intelligence di Stato, tutto sarà inutile

Ho sentito, giorni addietro, il generale Tricarico, dell’ICSA, dire che sempre di più sarà opportuno usare i “droni” per combattere le guerre e che l’Italia, dopo gli USA ed Israele, è il terzo… Continua a leggere

Un solo unico vero vincitore: il Movimento a 5 Stelle, cioè cittadini onesti prestati alla politica

Sì, pur continuando a chiedermi perché quella sera Giuseppe Grillo non arrivò a Roma, oggi mi sento soddisfatto per la stra-vittoria del M5S. Perché di questo si tratta. Alcuni continuano a parlarci di… Continua a leggere

Dorina Bianchi e il primato nel “cambio di Casacca”

La tesi che trovate di seguito accennata è audace ma, come altre volte ho detto, “audace ci piace”. Sotto la casacca (partitica) di turno indossata dalla senatrice Dorina Bianchi, ci potrebbe essere un cuore… Continua a leggere

Tra l’ennesimo Bush e l’anziana Clinton, chi esce esce, qualcuno, statene certi, dichiarerà la Terza Guerra Mondiale

Da ieri è ufficiale: il Mondo, come lo conosciamo, non sarà più come prima. Sarà molto, molto peggio. Hillary Clinton, infatti, sarà  la pulzella che affronterà Jeb Bush. L’erede di quei farabutti guerrafondai (i Bush),… Continua a leggere

A quando la messa a punto di una Strategia di Sicurezza Nazionale?

Dice Gad Lerner da poco rientrato da Israele dove di sicurezza se ne intendono, a proposito della strage del tribunale milanese: “Aspettavamo l’ISIS e i suoi tagliatori di teste e ci ha messo… Continua a leggere

Forse ci siamo. Avviamo, prima che sia troppo tardi, la trasformazione paradigmatica dell’Intelligence e di una necessaria Strategia di Sicurezza Nazionale

Dal giorno del suo insediamento (se non lo avevate capito ve lo confermiamo), tifiamo per Sergio Mattarella., giurista e politico, e non poche volte, da questo marginale e inattendibile blog, abbiamo esposto i… Continua a leggere

Verso Milano Expo 2015 e i suoi trenta milioni di scarichi nelle toilette

Dice Carlo Petrini, ideatore e fondatore di Slow Food: “Il nostro intervento, dal 3 al 6 ottobre 2015, porterà al Forum di Assago e in altri venti luoghi di Milano, migliaia di contadini,… Continua a leggere

Dopo il “cappio al collo” ai greci, a chi tocca? Possibile che la corda non debba più servire ad impiccare (metaforicamente) i tiranni?

Se avete ancora quattro soldarelli “garantiti” sotto forma di “risparmio a basso rischio”, sappiate che i “demiurghi” della macro economia hanno deciso che dovete diventare tutti dei “giocatori”: dovete puntare i vostri semplici… Continua a leggere

Perché gli USA non dichiarano guerra (non a chiacchiere) al narcotraffico messicano?

Premessa. Nell’autunno del 2001, gli Stati Uniti d’America sono rimasti sconvolti dalla distruzione del World Trade Center e dall’attacco al Pentagono (di cui si parla sempre di meno) costati quasi 3.000 vittime. Da… Continua a leggere

Se non ora quando sarà l’ora del dire con chiarezza ciò che si sente giusto per la Repubblica?

Diciamo la nostra sull’imminente arruolamento di trenta civili, donne e uomini, sentendoci garantiti e difesi dagli strumenti culturali in possesso del Presidente Sergio Mattarella, dall’esperienza nella materia che riteniamo abbia e dalla sua… Continua a leggere

Il gen. Vincenzo Camporini prova inutilmente a far ragionare una esagitata Giorgia Meloni

A Giorgia Meloni, Capo Supremo non delle Forze Armate ma solo del suo partitino (Fratelli d’Italia), viene concesso inopportunamente – grazie ad un invito alla trasmissione “Otto e mezzo”, condotta da Lilli Gruber… Continua a leggere

Caso Alpi: in carcere c’è un innocente. Signor Presidente è ora di fare chiarezza

Ci vuole ogni volta l’intelligente (in tutti i sensi) giornalista/conduttrice investigativa Federica Sciarelli (spesso –  vivo il Professore – ben imbeccata da Francesco Cossiga) e il suo “Chi l’ha visto?”, per sbloccare casi… Continua a leggere

I tagliagole alle porte, gli amici dei tagliagole al Casilino

  Sabato sera, 14 febbraio, quasi ventiquattro ore prima del proclama dell’ISIS di essere alle porte di Roma, un commensale mi riferiva che lungo la Casilina (via che si estende a sud della… Continua a leggere

Come profetizzato, il 18 agosto 2014, da Papa Francesco si avvicina la Terza Guerra Mondiale

Mario Monti era ed è ciò che è, cioè il rappresentante – in Italia – di interessi facilmente riconducibili alla Ur-Lodge “Babel Tower” e alla United Grand Lodge of England a cui risulta… Continua a leggere

Stiamo per dichiarare guerra a non si sa chi e, soprattutto, non si sa bene perché!

Il giorno 30 luglio 1938 – XVI dell’Era Fascista veniva ultimata la stampa del libro di Anton Zischka, “L’Italia nel Mondo” per l’Editrice Bompiani di Milano. Mancavano circa 500 giorni all’inizio della Seconda… Continua a leggere

Assunti (finalmente!) nei Servizi segreti, 30 giovani: prima che siano “utili” alla Repubblica, ci vorrà tempo

Oggi 24 febbraio 2016 l’ISIS è all’attacco in Libia e, da un mese, Giulio Regeni è stato catturato, torturato fino alla morte in Egitto. Nell’amarezza di quanto continua ad accadere ho sentito il… Continua a leggere

Chi è fuori luogo tra l’italiano Padoan e il greco Varoufakis?

Dice il greco Varoufakis: “Anche l’Italia è a rischio bancarotta solo che, chi la governa in questo momento, non può/non vuole dire la verità“. Risponde l’italiano Padoan: “Parole fuori luogo“. Egregio signor ministro… Continua a leggere

Papa Francesco, provi, nel nome di Ipazia, martire alessandrina, a lanciare un giornata mondiale di digiuno per la Pace nel Mediterraneo e in Egitto in particolare

Sono le 15:30 del 13 febbraio e arriva l’ordine dalla Farnesina: via a gambe levate dalla Libia! Non me la sento di richiamare tutte le volte che abbiamo detto come sarebbe andata a… Continua a leggere

È tempo della “Riforma delle Riforme dei Servizi Segreti” che darà vita al Servizio Segreto Unificato (SSU)

Massimo D’Alema e Sergio Mattarella si conoscono bene e da tempo. Chissà però se il nuovo Presidente della Repubblica, preso giustamente dai doveri complessi di giudice della Corte Costituzionale, ha avuto modo di… Continua a leggere

È ora di scoprire il coraggio. Prima che il Tempo, come sa fare, divori i suoi figli

Il 27 settembre 2012 così postavo e per quasi tutti gli eventuali casuali lettori (anzi, senza il quasi) il testo, anche se letto (comunque lo hanno fatto in pochissimi – 80 – in… Continua a leggere

Sono la Nappi e grazie a voi voglio cominciare a dire la mia sul Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e sui suoi occhiali alla Clark Kent

Gentile signorina Nappi, abbiamo provveduto, come le sarà facile verificare, a chiarire nella rete, contestualmente scusandoci con i nostri 4 lettori, il gioco provocatorio che avevamo costruito facendo riferimento al suo nome e… Continua a leggere

Difficoltà e speranze. Passeggiate in Centro e in Periferia. Papa Francesco e Sergio Mattarella: un’opportunità per l’Italia di uscire dall’angolo e dal piccolo cabotaggio

“Difficoltà e speranze“. Signor Presidente, non può sapere quanto questo abbinamento ci ha rassicurato e ben disposto ma quanto al tempo stesso lo consideriamo impegnativo.Quasi il vero giuramento, a prescindere da quello che… Continua a leggere

L’interista Sergio Mattarella è il nuovo Presidente della Repubblica

Comunque l’abbiamo scampata bella! Un negromante (astrologo truffatore – come ci insegna l’Ariosto in una sua bella commedia – cultore della comunicazione con gli spiriti e della divinazione tramite i cadaveri) quale si dichiarava essere… Continua a leggere

Un democristiano al Quirinale (Sergio Mattarella) e un democristiano a Palazzo Chigi (Matteo Renzi): in Italia comanda ancora Luigi Ciriaco De Mita anni 86

“Chi va per questi mari questi pesci prende”. “Chi di coltello ferisce di coltello perisce”. Alcuni mesi addietro abbiamo pubblicato un ragionamento su Berlusconi (coglione di destra) ormai spacciato politicamente. Avevamo ipotizzato subito… Continua a leggere

Per fermare i farneticatori nostrani ci vuole un “golpe sanitario” (ambulanze a sirene spiegate) senza troppe ipocrisie o timori

Diceva Pericle: “Vi prego, Ateniesi, vivete senza pensare che il discutere sia un danno per l’agire” E le cose si aggiusteranno, aggiungiamo noi. Ma con questi arrogantoni nostrani si può ancora discutere? A… Continua a leggere

Ci siamo: se vince Tzipras, la Germania si prepari a pagare i debiti di guerra anche ampiamente rivalutati

Questi crucchi sono le solite inaffidabili cicale spergiure e dissipatrici. Infatti, le cicale tedesche non hanno mai pagato il conto dei danni di guerra inferti durante la Seconda Guerra Mondiale. Con molta leggerezza… Continua a leggere

Il Presidente della Repubblica è anche il capo Supremo delle Forze Armate. Meditate gente, meditate!

Nella ultime 24 ore nello Yemen “qualcuno”, in armi, sequestra o mette in fuga l’attuale classe dirigente; in Ukraina “pacificata”, le parti si parlano nuovamente… con le armi questa mattina un colpo di… Continua a leggere

Tra il “ratto norvegese” Amato e la bella “topa corvina” Nappi non c’è partita: annullata per manifesta inferiorità dell’avversario

Gentile signorina Nappi, abbiamo provveduto, come le sarà facile verificare, a chiarire nella rete, contestualmente scusandoci con i nostri 4 lettori, il gioco provocatorio che avevamo costruito facendo riferimento al suo nome e… Continua a leggere

E se il cinese (Sergio Cofferati) cambiasse rotta?

Uno dei miei primi post, pubblicato il 13 settembre 2012 (che valuto tra i più riusciti), lo intitolai: “E se i cinesi cambiassero rotta?”. Il tema, quel giorno, era la politica estera cinese. Se volete… Continua a leggere

Emma Bonino sta male. Per stima e affetto, da oggi, da laico quale sono, prego per la sua guarigione

Cara Emma, anni addietro, prima dal mio studio a piazza S. Lorenzo in Lucina e poi in un appartamento sito a Lungotevere dei Mellini, presenti Antonio de Martini e Giovanni Negri, molti mesi… Continua a leggere

Ma esiste l’Arabia Saudita? Ma esiste una città chiamata Riyad? Ma esiste un re (morente) chiamato ABDALLAH BIN ABDELAZIZ

10 agosto 2015. Quando scrivevo i post che trovate ripubblicati di seguito mai potevo immaginare di fare riferimento “anche” ad una rottura di uova nel paniere (che si stava consumando in quei momenti!)… Continua a leggere

È in Italia e in Francia che si sta giocando la partita per il futuro della democrazia mondiale?

Si sente uno strano odore intorno a questa vicenda delle amatissime, blasfeme, ironiche, intelligenti, laiche, “matite” francesi trucidate da due “fratelli” franco algerini (persone che, una volta catturate, non potranno non risultare di… Continua a leggere

E se lo sterco di suino Abu Bakr Al-Baghdani (ISIS) fosse realmente affiliato alla Ur-Lodge “Hathor Pentalpha”?

Hanno preso Bengasi, minacciano il signorile e certamente innocente Paolo Gentiloni, uccidono in Danimarca chi ancora si ricorda dell’attacco a Parigi. Di seguito troverete delle considerazioni che oggi più del 8 gennaio u.s.,… Continua a leggere

Viene giù di tutto in Borsa: sfiorata la perdita complessiva del 5% con punte negative del 8% per l’ENI e il 6% per l’ENEL

A noi di questo blog, la cosa ci potrebbe non riguardare se questo bordello non fosse la rappresentazione del rollerball che i criminali che vivono giocando d’azzardo (a ribasso o a rialzo, carta vince carta… Continua a leggere