Archivio categoria: Uncategorized

I “piccoli esagitati anfetaminici e squilibrati” secondo Bifo

CIO’ CHE SFUGGE AL MERLO(lettera aperta a Francesco Merlo)Merlo, mi è capitato di leggerti un paio di giorni fa.Non lo faccio spesso, perché ho smesso di comprare il giornalesul quale scrivi quando iniziò… Continua a leggere

Zelens’ky e i futuri possibili

In presenza del primo gesto veramente significativo (l’espulsione del personale russo, diplomatici e altro, residente in Italia) da quando è cominciata questa feroce guerra d’aggressione di Putin contro il popolo ucraino dove si… Continua a leggere

“Q” il frutto velenoso della democrazia al tempo di internet

I due team di ricerca, uno che fa capo alla startup svizzera OrphAnalytics, e l’altro guidato da linguisti computazionali francesi, hanno preso in considerazione lo stile dei messaggi di Q utilizzando due metodologie… Continua a leggere

Caro Putin, dagli amici ti guardi Iddio

La testata on line Asianews un paio di giorni fa ha riportato alcune brevi ma illuminanti notizie sullo stato d’animo degli “alleati” di Putin: India, Cina, Kazakhstan; leggete e pensateci su. INDIA Delhi… Continua a leggere

Da un cretino ad un’altro. Costante e permanente lo studio Robert Allen Law di Miami

E poi diciamolo ad altissima voce (anche in ore in cui rombano i cannoni per altri e ben più gravi motivi non si devono rimuovere le questioni di casa nostra) Leo Rugens/Oreste Grani… Continua a leggere

Distrutta da bombe russe la casa di Tchaikovsky

Il mio caro e amato amico di liceo, mi prendeva in giro perché mi piaceva il compositore russo che per lui era musica da pubblicità. Ribattevo che il suo preferito Beethoven era altrettanto… Continua a leggere

Oggi compie 98 anni

Eugenio Scalfari compie oggi 98 anni essendo nato il 6 aprile 1924. Non me la sento di fargli alcun augurio anzi mi chiedo quale ragione abbia avuto l’Onnipotente di concedergli una vita così… Continua a leggere

Chi vigila sul mercato parallelo delle armi? A cominciare dagli elicotteri

Ogni santo giorno avete ormai modo di riflettere su guerre, armi, massacri, arricchimenti, amoralità, connivenze che consentono tutto questo, politica e burocrazia di Stato impotenti se non – in troppi casi – complici.… Continua a leggere

Il colbacco di Guido Vitiello

Macché, sono trent’anni che viviamo in un mondo di caricature viventi, e la furbizia di Berlusconi è consistita proprio nel neutralizzare la satira nemica, compresa quella di Serra, diventando la parodia di sé… Continua a leggere

Al Bano è sotto choc – Canta che ti passa

Al Bano [che è console onorario del Kazakhstan per la Puglia ndr] è sotto choc: lui che in Russia è considerato una star, adesso si trova a condannare l’azione militare di Putin. “In… Continua a leggere

The great game must go on

agenzianova.com Kazakhstan: arrestato agente intelligence straniera, pianificava di uccidere presidente Tokayev I servizi speciali del Kazakhstan hanno arrestato un agente di un’intelligence straniera che avrebbe complottato per assassinare il presidente Kassym-Jomart Tokayev. E’… Continua a leggere

Putin il macellaio comandante di soldati stupratori senza onore

 Agli amici israeliani era sembrato eccessivo il voler paragonare l’orrore nazista a quanto Zelens’kyj denunciava essere avvenuto, o stesse per avvenire, nella sua Ucraina ad opera dei soldati russi.Certo che la persecuzione del… Continua a leggere

Guarda chi si rivede! Savik Shuster

espresso.repubblica.it Savik Shuster: «L’attacco ideologico di Putin ora si dirigerà contro la Polonia» Chiara Sgreccia «Conosco la propaganda russa. L’attacco ideologico si sta dirigendo verso la Polonia con la stessa retorica utilizzata nei… Continua a leggere

Ma per chi lavora questo Marc Innaro?

Quello che vediamo essere avvenuto a Bucha sarebbe quindi l’effetto di un grande set cinematografico? I morti che giacciono riversi lungo le strade sarebbero comparse? I rottami, i crateri, gli edifici distrutti sarebbero… Continua a leggere

Putin doveva essere e Putin è stato

Buongiorno (si fa per dire ovviamente) lettori ed amici cari. Se quindici (15) anni addietro si è cominciato  a mettere in giro la voce/posizione/giudizio che “non abbiamo alternative serie al gas russo” (e… Continua a leggere

Come altre volte abbiamo fatto cenno ci interesseremo di complessità agroalimentari

La feroce guerra russo-ucraina obbligherà a ridefinire non poche filiere di approvvigionamento in generale e in particolare nell’agro-alimentare. Che sarebbe come dire per ciò che è alla base della piramide dei bisogni degli… Continua a leggere

Orrore a Bucha? Direi che ci saremmo dovuti meravigliare del contrario

Da qualche ora l’obiettivo dichiarato dalla coppia satanica Kirill-Putin della tragica invasione dell’Ucraina, è salvare le “repubbliche separatiste”.Tra pochi mesi le menzogne moscovite andranno in saldi e, se fossero sconfitti sul campo di… Continua a leggere

Ci sono un kazako un ucraino e un inglese a San Marino…

Presenta le lettere credenziali davanti alla Reggenza nella contingenza storica più drammatica, quella della guerra, per il suo Paese, “vittima di un aggressore – dice – che sta devastando città e uccidendo civili… Continua a leggere

Un esempio di “buon governo”

Tra qualche ora trasmetteremo telematicamente un messaggio di cui una parte (quella che trovate a seguire) teniamo a rendere pubblica, chiamando il web (e questo blog in particolare), a svolgere una funzione di… Continua a leggere

Un anno addietro cessava di vivere il nostro amico Salvatore

Salvatore è stato un uomo probo, sensibile, intelligente. Chissà come avrebbe commentato la feroce guerra di Putin contro il popolo ucraino? Al suo posto, sulla Terra sofferente, è nata, senza che lui avesse… Continua a leggere

Faccio seguito all’intrigante post del Massari

Di fronte a tale ben di Dio, Massari, prudente, non conoscendo l’alfabeto cirillico, si pone il problema se si tratti di materiale vero, falso, un po’ vero e un po’ falso o, addirittura,… Continua a leggere

Degli agenti fa conquista / pel piacer di porli in lista

Se non è un pesce d’aprile, è comunque una lista di 620 nomi attribuiti ad agenti dell’FSB che hanno operato in Europa resa pubblica dal servizio segreto ucraino. Vera falsa autentica è una… Continua a leggere

L’attacco a Belgorod-Russia: Molti dubbi e pochissime certezze

Da decenni quello portato contro il deposito di munizioni/carburante di Belgorod è il primo attacco militare sul territorio russo. Se si escludono infatti attentati (molti e anche a Mosca) mai era accaduto dalla… Continua a leggere

Un pesce d’aprile “aviotrasportato” oltre confine: forza popolo ucraino

Un giorno saremo grati al sanguinario dittatore Vladimir Putin perché, prima minacciandoci e poi imponendolo, ci obbligherà a deindustrializzare le nostre comunità. E nel farlo ci farà scegliere un ritorno ad una vita… Continua a leggere

Il rublo vale come valeva prima dell’invasione dell’Ucraina?

Pare proprio di sì e se non si usa come moneta di scambio primario, l’assassino moscovita vi chiude i rubinetti.Minchia che dura questa Europa!Direi che quello “monetario” non è un dato oggettivo di… Continua a leggere

L’orso russo può scegliere se finire in pentola o al circo

Facciamo l’ipotesi che Putin abbia preso in giro, o sia stato preso in giro, promettendo al presidente Xi Jinping che in pochi giorni avrebbe spezzato le reni all’Ucraina; ipotizziamo che lo abbia rassicurato… Continua a leggere

Éric Vidaud ovvero che cosa succede all’intelligence europea?

Éric Vidaud è nato nel 1966, quindi ha un anno meno del sottoscritto, e da oggi dovrà portare l’onta di essere stato rimosso avendo dimostrato di non aver capito niente della situazione Ucraina.… Continua a leggere

Il fine è l’Umanità. Mazzini

Il lettore (e prezioso amico) Francesco Russo scrive a commento del post: La Nuova Europa indispensabile francesco russo in 31 marzo 2022 alle 06:03 ha detto:  Ritengo altrettanto indispensabili i NUOVI CITTADINI EUROPEI. Il meccanismo di formazione… Continua a leggere

Si avvicina il Ramadam 2022

Oggi è cominciata la sceneggiata per salvare la faccia dell’aggressore che era venuto per menare ed è ormai, viceversa, in grandissima difficoltà sul campo di battaglia. In molti e per diversi motivi (a… Continua a leggere

La Nuova Europa indispensabile

In queste ore per intravedere un futuro per quel che chiamiamo Europa bisognerebbe avere una qualche forma di dono dell’immaginazione creatrice. E Mazzini l’aveva. Il pensatore complesso repubblicano era infatti dotato di uno… Continua a leggere

In una società di saltimbanchi arrivare ad essere repubblicani e antimilitaristi è per pochi

Uno di questi pochi è certamente Gian Pietro Lucini, poeta e tanto altro, in ore di “pistolettate” (ed altro), leggete e inoltratevi, se vi pare. Oreste Grani/Leo Rugens Gian Pietro Lucini, pseudonimo di Pieter Lucini (Milano, 30… Continua a leggere

Non è certo tempo di avere paura. Soprattutto di Putin

La narrazione che il generale putiniano Sergey Rudskov prova a rifilare ai media che stanno seguendo le vicende della guerra d’aggressione, mi appare la balla del secolo: i militari che hanno scatenato contro… Continua a leggere

Se a voi piace il macellaio Putin sappiate che a me fa veramente schifo. Per quel che vale

E poi diciamolo, che cosa ha detto di male Biden dando del macellaio a Vladimir Putin? Non solo ma anche a pensare che è arrivato il tempo di augurarsi (è un reato augurarsi… Continua a leggere

Chi è Sandro Teti e perché Leo Rugens scrive di lui

“Non è l’arena” ospita Sandro Teti per discutere di quale “macello” stia avvenendo o meno in Ucraina, ad opera dei soldati putiniani.E, nell’ospitarlo, sentite a me, offre al politologo (così viene presentato) di… Continua a leggere

Stefano Bisi (GOI) contro Oreste Grani (Leo Rugens)?

Non posso crederlo eppure sembra che sia vero.Voci “traverse” (che ringrazio) mi dicono che da mesi sono investigato (io e il mio – per ora – onorato blog) per una querela presentata da… Continua a leggere

Conservare il senso della retta via anche quando il sentiero è tortuoso

In queste ore che chiunque di buonsenso valuta non solo drammatiche ma anticamera di chissà quali altri dolori, mi sovviene un passo del romanzo complesso uscito nel 1980, “Il nome della Rosa” di… Continua a leggere

La guerra non cambia mai

Da quei giorni (parlo di quando nasceva Leo Rugens ed eravamo nel 2012) ed io pubblicavo, non letto, i miei primi post, sono arrivati a questo luogo telematico, milioni di visitatori.Ancora oggi, per… Continua a leggere

L’assassinio del despota è lecito? Sempre. E ora denunciate anche me

La sfrontatezza della diplomazia russa in Italia (provinciale quale mi ritengo essere, provo a parlare di quella che opera in casa nostra) arriva a portare in Tribunale giornalisti italiani per chiamarli a rispondere… Continua a leggere

Berlusconi di Crimea, una tragica annata (2015)

Insomma la musica e lo spettacolo in generale non risultano isole immuni dai mali comuni agli altri ambiti sociali. E le istituzioni trattano pertanto tali settori con la medesima attenzione dedicata a quelli… Continua a leggere

l’Ucraina resiste pur senza aviazione

L’imperizia militare russa vista in azione in questa guerra sciaguratamente scatenata in Ucraina potrebbe suscitare nei vertici dei vari FSB/GRU il desiderio/necessità di regolare conti con tanta inadeguatezza, cogliendo l’occasione per liberarsi anche… Continua a leggere

L’on Alessandra Ermellino e le scelte di Elvira Nabiullina, Governatrice della Banca Centrale Russa

L’on. Alessandra Ermellino affronta su Facebook il tema scottante di quanto sembra accadere negli ambienti finanziari moscoviti. La questione delicatissima è importante che, in ore determinanti per la sorte della pace, venga fatta… Continua a leggere

Che Anonymous abbia ragione

35mila files di accordi riservati sottratti, freschi-freschi agli archivi elettronici  della Banca Centrale Russa da parte dei sabotatori “anonimi” di Anonymous. Questo è l’annuncio lanciato dai rappresentanti dell’organizzazione. Direi che questa, senza togliere… Continua a leggere

In molti, con sforzo sinergico, stanno lavorando per la caduta di Vladimir Putin

E’ tempo che i poteri forti (che esistono e che, se vogliono, sanno complottare) scendano in campo per sderenare lo Zampognaro del Cremlino. Chiamo Putin “lo Zampognaro” per le guance gonfie come quelle… Continua a leggere

Il bello il brutto e il nazista

“L’allievo italiano di Hegel” (quello che non scopa con la fidanzata perché lo distrae dalle sue fatiche teoretiche) sorride ebete al fianco della barba finta e “mago” “occultista” Dugin in compagnia del nazistoil… Continua a leggere

Brandiscono il nucleare come esibizionisti da marciapiede

Così come esistono giovani che sono nati con il cell e il computer in mano così esistono quelli come me che sono nati con la bomba atomica, anzi, vent’anni dopo il suo primo… Continua a leggere

Putin dopo la faccia sta perdendo la guerra

Il portavoce di Putin, Peskov, l’uomo dai baffetti alla Mario Traverso (e so io chi esso sia), a cose avvenute, intervistato da Cristiane Amanpour, giornalista di statura mondiale della CNN, si arrampica sugli specchi (non è… Continua a leggere

Mezze verità – Fulvio Scaglione non ne azzecca una, come mai?

I keep the emotions real. That’s why it’s worksMarianne Beausejour Come si vede, quindi, non si tratta di difendere aprioristicamente la politica della Russia, né di immaginarla più bella, buona e disinteressata di… Continua a leggere

Alberto Massari sulle tracce di Fulvio Scaglione. E perché mai?

Come potete immaginare conosco piuttosto bene Alberto Massari. Non so se lui conosce altrettanto bene il sottoscritto che è, come si intuisce dalla lunga narrazione in Leo Rugens, non solo un tipaccio ma certamente… Continua a leggere

L’on. Alessandra Ermellino e la questione ucraina

L’on. Alessandra Ermellino, tempestivamente, ha colto il valore profondo e sinergico del discorso che il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelens’kyj ha pronunciato oggi davanti a quasi tutti i nostri parlamentari. “Quasi tutti” perché il… Continua a leggere

Mezze verità – Giulietto Chiesa e Fulvio Scaglione

TESI – La mezza verità è più pericolosa di una notizia falsa perché se la bugia prima o poi viene a galla e almeno la memoria del calunniato sarà riscattata, mi vengono in… Continua a leggere